Skip to main content
Gaming Effect

Gaming Effect

By Gaming Effect staff
Gaming Effect è il podcast di approfondimento per parlare di videogiochi a tutto tondo, sul passato, presente e futuro dell'industria videoludica.
Listen on
Where to listen
Apple Podcasts Logo

Apple Podcasts

Breaker Logo

Breaker

Google Podcasts Logo

Google Podcasts

Pocket Casts Logo

Pocket Casts

RadioPublic Logo

RadioPublic

Spotify Logo

Spotify

Currently playing episode

Episodio 9

Gaming Effect

1x
Episodio 56
Le line-up di lancio delle console, dal 2000 al recente Nintendo Switch.
02:08:28
March 28, 2017
Episodio 55
I top e i flop del 2016 secondo la redazione di Gaming Effect.
02:36:22
January 31, 2017
Episodio 54
Gaming Effect analizza la crisi del mercato dei titoli tripla A.
01:54:44
December 20, 2016
Episodio 53
Quando il cinema attinge dal mondo dei videogiochi. Mera operazione commerciale, non sempre vincente, o c'è anche del buono? Gaming Effect cerca di rispondere analizzando successi e flop degli ultimi trent'anni.
01:58:42
November 25, 2016
Episodio 52
Una generazione di promesse disattese, occasioni mancate e scivoloni imbarazzanti. Gaming effect analizza i casi più eclatanti.
01:59:07
October 20, 2016
Episodio 51
Le ambientazioni di alcuni videogiochi possono essere importanti quanto e più degli altri elementi che lo compongono. Gaming Effect scava nella propria memoria per trovare le più memorabili.
02:10:26
August 13, 2016
Episodio 50
Un’occhiata al passato per guardare al futuro. Gaming Effect festeggia il cinquantesimo episodio riattualizzando alcuni degli argomenti passati più cari alla redazione.
01:31:28
July 11, 2016
Episodio 49
Il backlog accompagna la vita di ogni videogiocatore che si rispetti. Come gestirlo? Come contenerlo? Esistono strategie efficaci?
01:39:15
May 16, 2016
Episodio 48
I personaggi più celebri della storia videoludica e quelli dimenticati (a volte a ragione), ripercorrendo l'evoluzione del character design.
01:44:06
April 6, 2016
Episodio 47
I top e flop del 2015 e le aspettative di Gaming Effect per il 2016
02:26:41
February 29, 2016
Episodio 46
Ripercorriamo la storia dei giochi musicali, con un occhio di riguardo per i titoli più particolari e fuori dagli schemi.
01:31:16
December 30, 2015
Episodio 45
PS4 e Xbox One sono disponibili da ormai due anni. Quali delle molte promesse che accompagnavano il loro lancio sono poi diventate realtà?
01:48:54
November 10, 2015
Episodio 44
Analizziamo l'evoluzione dei giochi con una storia in giochi che sono una storia.
01:44:16
September 15, 2015
Episodio 43
Solo un terzo dei titoli acquistati viene effettivamente giocato a fondo e finito. Quali possono essere le cause?
01:32:54
August 3, 2015
Episodio 42
Ripercorriamo le tappe della carriera di Hideo Kojima, dagli albori all'anno in cui si sta consumando lo strappo con Konami.
01:52:09
May 19, 2015
Episodio 41
Un episodio incentrato sugli easter egg nei videogiochi, dagli albori fino agli ultimi prodotti disponibili sul mercato.
01:11:38
March 31, 2015
Episodio 40
Come sta cambiando il retrogaming con l'avvento del digital delivery, delle patch, i DLC e il multiplayer online?
01:19:38
February 24, 2015
Episodio 39
Quanti dei giochi indie "relegati" agli abbonati Xbox Live gold e PlayStation Plus vengono effettivamente giocati?
02:32:51
January 13, 2015
Episodio 38
Anche Gaming Effect festeggia i venti anni di PlayStation!
01:44:50
December 24, 2014
Episodio 37
Esistono degli argomenti molto affini ai videogiochi che nell’arco degli anni hanno particolarmente attecchito presso la comunità di videogiocatori. Guerra, sport e avventura sono tra le tematiche più ricorrenti e sono infatti alla base della maggior parte delle produzioni attuali dedicate al grande pubblico. Ma quanto sono maturi i videogiochi? Quali sono gli argomenti che ancora rappresentano un tabù per gli sviluppatori e per il pubblico? E quali sono i motivi che stanno dietro questo apparente timore? Analizziamo quindi quelli che potrebbero essere i motivi per i quali tematiche quali il sesso, l’omicidio o la diversità continuano a rimanere lontani dai videogiochi, scoprendo anche quali sono i rari titoli che invece li hanno utilizzati a fini narrativi o di gameplay.   Intermezzi musicali: Wow di Kate Bush, brano tratto dalla colonna sonora di GTA San Andreas e trasmesso dalla radio Emotion 98.3, dedicata alle power ballad (4:23) Expose di Steve Martin, pezzo incluso nell’accompagnamento musicale di The Saboteur (24:10) Promise da Silent Hill 2, brano composto ed eseguito da Akira Yamaoka (43:48) David Housden con Where Are You, dalla colonna sonora di Thomas Was Alone (1:11:25)
01:17:33
November 4, 2014
Episodio 36
Il mercato dei videogiochi, malgrado il lancio delle nuove console, sembra procedere verso una strada sempre meno innovativa, con serie e generi ormai consolidati che continuano a spartirsi le classifiche di vendita e hardware che non sembra rappresentare il tanto atteso balzo generazionale. La realtà virtuale potrebbe scuotere tutto questo, portando novità tanto nella fruizione dei videogiochi quanto nelle loro regole, praticamente da ripensare sin dalle basi del design. L’acquisizione di Oculus VR da parte di Facebook e l’annuncio di Project Morpheus sembrano confermare che la realtà virtuale stia davvero arrivando e che sia un’evoluzione alla portata di tutti. Ne discutiamo analizzando la storia e l’evoluzione del fenomeno, con in più una prova diretta di Oculus Rift registrata in esclusiva per gli ascoltatori di Gaming Effect.   Intermezzi musicali: Il team per le partite in doppio di Mario Tennis per Virtual Boy (3:28)   Prova di Oculus Rift: Gianluca e Rift Coaster (12:25) Alberto e la demo della villa in Toscana (28:12) Luigi nei panni di Faith in Mirror’s Edge (42:27)
01:22:10
April 29, 2014
Episodio 35
La nuova generazione di console ha portato con sé numerosi seguiti all’interno delle line-up di lancio. È segno che molti franchise godono ancora di rispetto e quindi i grandi publisher puntano sui nuovi episodi per rientrare di costi si sviluppo sempre più esorbitanti. Quali sono però le serie più longeve, quelle che sono praticamente cresciute insieme all’hardware, passando di generazione in generazione e mantenendosi sempre al passo con i tempi? Analizziamo quindi molte serie del passato, alcune delle quali ancora ben presenti sul mercato, per capire che evoluzione hanno avuto e se, nel caso di quelle ormai scomparse, ci sarà l’opportunità di rivederle in futuro.   Intermezzi musicali: Il tema principale di Donkey Kong Country Returns (4:40) I Am the Wind, dalla colonna sonora di Castlevania Symphony of the Night (10:48) Survivor, tratto dall’ultimo Tomb Raider (34:25) Il brano introduttivo del primo storico Ridge Racer (53:20) Il brano che apre il livello iniziale di Strider (1:12:24) Un remix del’Impact Theme di Ganbare Goemon 2 (1:20:56)
01:33:49
March 10, 2014
Episodio 34
La violenza dei videogiochi è storicamente molto presente sin dagli anni ’70, con l’uscita del celebre Death Race risalente al 1976. In seguito first person shooter, action e addirittura molti giochi di guida hanno fatto la loro fortuna grazie ad un uso smodato della violenza, diventando dei casi emblematici in grado di attirare l’attenzione dei media e dei giocatori. Tra questi possiamo sicuramente citare Chiller, uno tra i titoli più violenti della storia e del quale pubblichiamo solo uno screenshot tutt’altro che esplicito. Cosa porta quindi l’industria ad essere così dipendente dalla violenza? E perché i giocatori la accettano di buon grado? Abbiamo ripercorso l’evoluzione della violenza all’interno dei videogiochi citando i titoli che abbiamo ritenuto più rappresentativi. Abbiamo quindi cercato di approfondire il discorso, ragionando sugli spunti forniti da due articoli comparsi sulle più note e rinomate testate cartacee di settore: Edge e Games. Ecco i link agli articoli, nelle loro versioni online: Edge: http://www.edge-online.com/features/why-we-kill/ Games: http://www.gamestm.co.uk/features/videogames-and-violence/   Intermezzi musicali: Il tema principale di Manhunt (5:13) Demanufacture, brano dei Fear Factory presente nell’omonimo album del 1995, utilizzato anche nella versione strumentale per la colonna sonora di Carmageddon (18:35) Il brano più importante composto da Gustavo Santaolalla per The Last of Us (27:31) Make it Bun Dem, di Skrillex e Damian Jr. Gong Marley, da Far Cry 3 (45:28) 1983 … (A Merman I Should Turn To Be) di Jimi Hendrix, da Spec Ops: The Line (53:40) Reaching Roth, brano composto da Jason Graves per la colonna sonora del più recente episodio della serie Tomb Raider (1:11:41) Il pezzo che introduce Silent Hill Downpour, composto da Daniel Licht (1:33:13)
01:36:58
December 17, 2013
Episodio 33
Le nuove console sono ormai in dirittura d’arrivo e le loro line-up sono ricche di titoli in esclusiva. Guardando oltre la finestra di lancio, però, anche i successivi sei mesi di vita saranno caratterizzati da titoli specifici per una singola piattaforma. Le esclusive sono quindi così importanti per la vendita dell’hardware? Per capirlo analizziamo i giochi in arrivo per Playstation 4 e Xbox One e anche quelli della generazione precedente, con Playstation 3 e Xbox 360 che hanno combattuto sul controverso terreno dei giochi sviluppati solo per una console.   Approfondimenti: Intermezzi musicali: And Ever We Fight On, brano che è possibile ascoltare nel menu principale di Killzone 3 (3:20) Un remix ad opera di Skrillex di Cinema, brano del DJ Benny Benassi incluso nella colonna sonora di Forza Horizon (14:29) Escape the Tower di Cris Velasco, dalla soundtrack di ZombieU (29:08) Welcome to Bright Falls, uno dei brani più evocativi tratti da Alan Wake (38:01) Il tema principale di God of War Ascension (53:40) Metal Gear Saga, brano scritto da Harry Gregson-Williams incluso nella colonna sonora di Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots (1:11:18) Mambo Mambo, una delle folli musiche che caratterizzano Rayman Legends (1:28:08)
01:31:43
October 9, 2013
Episodio 32
L’E3 di Los Angeles è arrivato con il suo carico di novità, la maggior parte delle quali focalizzate su Playstation 4 e Xbox One. Se la fiera americana ha quindi attirato l’attenzione degli appassionati per alcuni giorni molto intensi, sono le settimane successive ad aver cambiato il volto dell’industria. Mentre gli strascichi dell’E3 alimentavano ancora il dibattito su chi è emerso dall’evento con maggiore successo, con numerose polemiche soprattutto rivolte a Xbox One, il dietrofront di Microsoft ha stupito e innescato ancora più interesse. Nell’episodio estivo di Gaming Effect analizziamo quindi l’E3 e i fatti accaduti successivamente a mente fredda, focalizzando l’attenzione tanto sul nuovo hardware quanto sulla moltitudine di titoli annunciati e presentati a Los Angeles.   Approfondimenti: Intermezzi musicali: Un estratto della conferenza stampa di Sony, con la reazione del pubblico all’annuncio dei DRM di Playstation 4 (8:41) L’audio del trailer di annuncio di TitanFall (45:09) Il trailer dell’E3 di Destiny (1:16:18) Il video di annuncio di Mario Kart 8 (1:41:49) Il primo trailer di The Crew (1:54:51)
02:12:43
July 15, 2013
Episodio 31
Ci sono molti modi di fare informazione e altrettanti ne esistono per fruirla; da questo punto di vista tutti i media stanno evolvendo e anche i videogiochi stanno battendo nuove strade. In principio c’erano le riviste cartacee, ancora apprezzate da moltissimi appassionati ma in netto declino per svariati motivi. Tra i principali imputati c’è sicuramente il web, in grado di accorciare i tempi con i quali le notizie e le recensioni vengono pubblicate, e che ha visto il proliferare di siti e portali in questi ultimi anni. Sta però cambiando anche l’audience che l’industria attrae: da un lato l’età media si è alzata ma dall’altro chi vuole rimanere informato costantemente appartiene a fasce anagrafiche più giovani, ormai in grado di non essere solamente spettatori passivi ma di fare informazione in maniera autonoma. Ecco quindi la nascita di blog, podcast e più recentemente degli YouTubers, vero e proprio fenomeno degli ultimi anni che sta prendendo piede anche in Italia. Nel nuovo episodio di Gaming Effect analizziamo questi aspetti in ordine cronologico, ripercorrendo le tappe principali dell’evoluzione della stampa di settore all’interno dell’industria dei videogiochi, sottolineandone le trasformazioni.   Approfondimenti: Intermezzi musicali: gli intermezzi di questo episodio sono tratti da titoli che hanno ricevuto recensioni entusiasti o controverse sulle due riviste più importanti del settore: Edge e gamesTM. La celebre Fly Me To The Moon, in versione Climax Mix, da Bayonetta (5:42) – 10/10 su Edge Il main theme di Mario Kart Double Dash (25:45) – 5/10 su Edge La celebre Bingo Bango Bongo dall’accompagnamento musicale di Fallout 3 (44:09) – 7/10 su Edge Il brano di apertura di LittleBigPlanet (59:27) – 10/10 su Edge Il tema portante della colonna sonora di Legend of Zelda: Skyward Sword (1:30:39) – 10/10 su Edge City of Jerusalem da Assassin’s Creed (1:41:07) – 6/10 su gamesTM
01:45:47
April 22, 2013
Episodio 30
Chiudiamo l’analisi del 2012 tirando le somme sull’anno scorso ed annunciando i giochi preferiti dai componenti della redazione. Passiamo quindi al 2013 con il primo evento importante: l’annuncio ufficiale di Playstation 4 da parte di Sony. Abbiamo analizzato la conferenza e tutti gli aspetti che comporranno la strategia del colosso nipponico per il prossimo futuro: l’hardware, sicuramente importante a causa della scelta di tornare ad un’architettura prossima a quella dei PC e abbandonando il Cell, i servizi, in gran parte basati sullo streaming da server remoti, e i giochi, con la carrellata di titoli annunciati durante l’evento.   Approfondimenti: Intermezzi musicali: The Drunken Whaler, dalla colonna sonora di Dishonored (33:49) Svariati spezzoni tratti dalla conferenza dedicata all’annuncio di Playstation 4
02:05:19
March 4, 2013
Episodio 29
Il definitivo crollo di THQ, avvenuto poche settimane fa, ci ha spinto a riflettere sulle origini di tale evento, stabilmente radicato nel 2012. Cos’è accaduto, quindi, nell’industria dei videogiochi dello scorso anno? Ripercorriamo quindi il 2012 mese per mese, analizzando i fatti principali e i titoli più importanti, per capire se è stato solo un anno di transizione o se invece ha lasciato un’impronta indelebile nella storia dei videogiochi.   Approfondimenti: Intermezzi musicali: Fastfall dalla colonna sonora di Dustforce (4:37) Il brano che accompagna il minigioco Air Rally, presente in Rhythm Heaven Fever (13:38) The Road of Trials dalla colonna sonora di Journey, nomination per un Grammy Award (27:56) Il battle theme di Xenoblade Chronicles, intitolato Time to Fight! (44:14) Architects dei Rise Against, dall’album Endgame del 2011, presente nella colonna sonora di Dirt: Showdown (58:19) Il brano presente durate i titoli di coda di Gravity Rush (1:10:23) Il tema principale di Rhythm Thief (1:31:03) Like the Dragon di Shoji Meguro, dalla colonna sonora di Persona 4 Arena (1:39:58) Thrills and Spills, riconoscibilissimo brano presente nella versione iOS di Joe Danger (1:55:20) Escape the Tower, tratto da una sezione particolarmente tesa di ZombiU (2:18:47) La traccia audio del video di presentazione di The Phantom Pain (2:37:57) Take Us Back di Alela Diane, brano inserito nei titoli di coda del quinto e conclusivo capitolo di The Walking Dead (2:53:14)
02:56:27
February 11, 2013
Episodio 28
E’ ormai comune annunciare i titoli di fascia alta con largo anticipo, grandi promesse e trailer d’impatto. Lo sviluppo, però, non sempre va per il verso giusto e spesso le date non vengono rispettare, le uscite slittano e i risultato finali possono risultare tutt’altro che lusinghieri. Quante volte è già accaduto in passato? Abbiamo raccolto gli esempi più celebri, analizzando il percorso che li ha condotti dalla rivelazione agli scaffali dei negozi.   Approfondimenti: Intermezzi musicali: L’audio del video dell’E3 2009 che rivelò l’esistenza di The Last Guardian (5:13) SOUL ON DISPLAY di Daiki Kasho dalla colonna sonora di Gran Turismo 5 (12:13) Il brano che accompagna l’arrivo in Messico in Red Dead Redenption (20:28) Haunted della musicista americana Poe, canzone presente anche nella colonna sonora di Alan Wake (28:43) La title track di L.A. Noire (37:31) Il menu theme di Too Human (45:25) Il brano d’apertura di Splinter Cell: Conviction (50:54) Stampede dalla colonna sonora di Ghost Recon: Future Soldier (1:01:04) Un medley di brani tratti da Duke Nukem Forever (1:08:12) L’audio del primo trailer promozionale di Fallout 3 (1:15:26) Yellow Fever di Vivienne Lu, dalla colonna sonora di Sleeping Dogs (1:22:18)
01:32:28
December 31, 2012
Episodio 27
Un episodio di Gaming Effect un po’ diverso dagli altri, meno serioso e che ripercorre la storia dei doppiaggi in italiano nei videogiochi, con particolare attenzioni per i peggiori. Dall’era Playstation a oggi la qualità media si è innalzata ma ci sono stati anche degli episodi terribili, che abbiamo voluto riscoprire, anche con il vostro aiuto. Ovviamente non manca un angolo dedicato al nostro beniamino Pietro Ubaldi.   Approfondimenti: Spezzoni di doppiaggio: Metal Gear Solid (5:02) Nocturne (9:45) Hitman Codename 47 (14:15) King’s Field IV (17:29) Haven (20:52) Alpha Prime (24:45) Clive Barker’s Jericho (28:39) Dead Space (32:03) Mirror’s Edge (35:47) Mortal Kombat (38:06) Lost Odissey (40:45) Uncharted 3 (48:46) Bonus track: Black Lagoon (1:00:13)
01:14:53
November 21, 2012
Episodio 26
Il primo episodio della stagione di Gaming Effect è finalmente arrivato: nuovo sito, sigla rinnovata e una pagina Facebook dedicata che utilizzeremo per dialogare con gli ascoltatori. L’annuncio della line-up di Nintendo WiiU ci ha portato a riflettere sui lanci delle console delle ultime generazioni. Oltre ai prezzi, non sempre alla portata di tutti, siamo quindi andati a ricostruire la lista dei titoli disponibili nel giorno di commercializzazione di ogni hardware sui differenti mercati. E’ valsa la pena essere degli early adopter?   Approfondimenti: Intermezzi musicali: Il brano dello stage di Dural da Virtua Fighter (10:05) Cold Comfort dalla colonna sonora del primo Wipeout (17:05) Birdman da Pilotwings 64 per Nintendo 64 (22:23) Il preludio di House of the Dead 2 per Dreamcast (26:49) Moony da Fantavision (37:00) Il brano che accompagna i credits di Luigi’s Mansion (44:18) I Love Love You da Jet Set Radio Future (52:04) Arena Showdown da Perfect Dark Zero (1:02:30) Slam dei Pendulum, dalla colonna sonora del primo Motorstorm (1:11:44) GUILT da Trauma Center Second Opinion (1:21:50) Forest of Hope da Pikmin (1:32:58) Il tema portante di Luigi’s Mansion (1:56:34) Prezzi delle console: Articolo di Gamasutra che analizza il prezzo delle console al lancio e quello attualizzato al 2012. Console: originale – attualizzato Saturn: $400 – $600 Playstation: $300 – $450 Nintendo 64: $200 – $292 Dreamcast: $200 – $276 Playstation 2: $300 – $399 GameCube: $200 – $258 Xbox: $300 – $387 Xbox 360: $300/400 – $351 Playstation 3: $500/600 – $570 Wii: $250 – $285 WiiU: $300/350
01:59:07
October 14, 2012
Episodio 25
Gaming Effect sposta le sue mire, andando ad inquadrare il sempre più fiorente mercato del gaming mobile. Il lancio di iPhone e l’apertura dell’App Store di Apple hanno dato il via ad una rivoluzione che è diventata rapida, inarrestabile ma anche difficile da inquadrare e assolutamente sfuggente. Cerchiamo quindi di analizzare il fenomeno dal maggior numero di punti di vista possibili, dando anche una nostra visione di un mercato che, grazie al successo di smartphone e tablet, non accenna a rallentare.   Approfondimenti: Intermezzi musicali: Il brano simbolo di Angry Birds (4:50) La riconoscibilissima musica di accompagnamenti di Tiny Wings (16:44) Il team principale di Contre Jour (25:44) La canzone dei menu presente in Super Mario 3D Land (33:57) Il brano principale di Plants Vs. Zombies (1:03:03) La nota canzone dei credits di Plants Vs. Zombies, composta da Laura Shigihara (1:24:34)
01:29:47
May 28, 2012
Episodio 24
Nel ventiquattresimo episodio di Gaming Effect torniamo sull’argomento voti, per andare a riscoprire quei titoli che sono stati maltrattati dalla critica ma che, da differenti punti di vista, sono meritevoli di attenzione. Sfortunatamente la stampa di settore tende ormai ad appiattire i giudizi ed è difficile farsi un’idea su un gioco, affidandosi solamente al celebre Metacritic. Ci sono quindi titoli che hanno ottenuto scarsissimo successo sul mercato, a causa di medie voto che ormai non sono più in grado di riflettere davvero la qualità di un prodotto. Abbiamo quindi scelto dodici titoli, dell’attuale generazione e di quella precedente, che non hanno una media altisonante ma che meritano comunque di essere riscoperti e giocati. Scriveteci o commentate per segnalarci quali sono i vostri giochi “brutti ma belli”.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Il brano simbolo di Angry Birds (4:50) La riconoscibilissima musica di accompagnamenti di Tiny Wings (16:44) Il team principale di Contre Jour (25:44) La canzone dei menu presente in Super Mario 3D Land (33:57) Il brano principale di Plants Vs. Zombies (1:03:03) La nota canzone dei credits di Plants Vs. Zombies, composta da Laura Shigihara (1:24:34)
02:01:19
April 23, 2012
Episodio 23
I remake sono ormai una presenza fissa sul mercato e il 2011 potrà essere ricordato come l’anno della riproposta in HD di numerosi titoli del passato. Quali sono, però, i motivi che spingono una software house o un publisher a riproporre sul mercato titoli che ormai hanno alcuni anni sulle spalle, a volte con un degno trattamento e altre con un adattamento che può arrivare a snaturare l’opera originale? Analizziamo il fenomeno, discutendo titoli per titolo quelli già disponibili, con un occhio di riguardo per ciò che ci aspetta nel corso del 2012.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Numerosi brani dalla colonna sonora di Parasol Stars (8:57) Il tema principale di Star Fox 64 3D (14:10) La canzone di apertura di Ico (25:38) Il sempre riconoscibile brano portante della colonna sonora di Halo (35:09) Un intermezzo ad effetto da Resident Evil Code Veronica (42:36) Return, dalla colonna sonora di Radiant Silvergun (48:47) Il brano introduttivo del remake di Monkey Island (54:43) Il tema principale di Goldeneye (59:28) Il brano portante del primo Zone of the Enders (1:09:51) Il prologo musicale di Shadow of the Colossus (1:17:42) Il tema del tribunale tratto dal primo Phoenix Wright (1:23:54)
01:25:28
March 28, 2012
Episodio 22
Il primo episodio del 2012 di Gaming Effect è un lunga ed articolata retrospettiva sull’anno che si è appena concluso. Il 2011 ha rappresentato un anno molto importante, dimostrando che il videogioco è riuscito a resistere alla crisi dilagante, rimanendo ai vertici per quanto riguarda l’industria dell’intrattenimento. E’ stato anche un anno ricco di eventi, dal terribile terremoto che ha colpito il Giappone, ai numerosissimi team che sono stati chiusi da publisher sempre più affamati di successo, fino ad arrivare al celebre caso di hacking del Playstation Network, che ha tenuto con il fiato sospeso moltissimi appassionati. Abbiamo quindi deciso di ripercorrere l’annata passata mese per mese, citando i titoli usciti, sia quelli più importanti che altri, magari minori ma altrettanto meritevoli di nota, discutendo di tutti i fatti più rilevanti, basandoci su un’attenta ricostruzione e sui nostri ricordi.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Are You There, dalla colonna sonora di Dead Space 2 (4:00) Il tema principale di Bulletstorm (15:08) World Ghetto, brano composto da High Frequency Bandwidth per Pixeljunk Shooter 2 (30:58) TEST da Portal 2 (44:33) Crash Tactics dei 65daysofstatic, una delle tracce presenti in Dirt 3 (1:00:50) Matrix dei Jenky Rockets, brano presente in Child of Eden (1:13:07) A Proper Story, brano tratto da Bastion (1:30:34) Icarus, il tema principale di Deus Ex Human Revolution (1:45:00) Il brano che apre Dead Island (1:58:52) Burning Jacob’s Ladder di Mark Lenegan, presente nei titoli di cosa di Rage (2:13:45) Il nuovo arrangiamento del brano Nate’s Theme incluso in Uncharted 3 (2:24:10) L’accompagnamento sonoro dei credits di Infinity Blade II (2:36:56) Nameless Song, dalla colonna sonora di Dark Souls (2:47:46)
02:51:58
February 2, 2012
Episodio 21
Dopo l’annuncio relativo all’abbandono della periodicità mensile Gaming Effect torna, nel periodo dell’uscita di Uncharted 3, con una retrospettiva sui primi due capitoli della serie di Naughty Dog. Analizzeremo brevemente la storia del team, dai primi titoli fino alle serie successive, che hanno trasportato il successo da Playstation a Playstation 2, fino all’attuale console casalinga di Sony. Nel più classico stile di Gaming Effect, la retrospettiva include svariate sequenze in-game prese direttamente dalle versioni localizzate in italiano dei primi due Uncharted.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Gran parte degli intermezzi di questo episodio provengono direttamente dalle versioni localizzate in italiano di Uncharted 1 e 2. Abbiamo quindi limitato gli intermezzi musicali per dare spazio alle cut scene dei giochi veri e propri. Intermezzi musicali: Grave Robbing, dalla colonna sonora di Uncharted (4:02) Helicopter And Tank, dall’accompagnamento musicale di Uncharted 2 (1:20:15)
01:23:08
November 14, 2011
Episodio 20
Gaming Effect torna con il ventesimo episodio, il più musicale di sempre con ben trentacinque intermezzi. Una puntata decisamente estiva, completamente incentrata sulle emozioni che i videogiochi moderni riescono a suscitare nei giocatori. Analizzeremo quindi i momenti emozionanti universalmente riconosciuti e quelli più personali, ai quali i componenti della redazione di Gaming Effect sono più legati. Non tralasceremo nemmeno le emozioni negative, spesso causate non solo da trame poco profonde o banali ma anche da svariate tipologie di problematiche, quasi sempre legate al game design. Per ogni titolo ed emozione abbiamo inserito un intermezzo musicale adatto, in modo da cercare di coinvolgere al massimo gli ascoltatori. Poiché abbiamo parlato quasi solo di titoli abbastanza recenti vi esortiamo a scriverci anche per parlarci dei giochi del passato che, in qualche modo, vi hanno emozionato e vi sono rimasti nel cuore. L’indirizzo di posta elettronica è sempre il solito: podcast@gamingeffect.it Buon ascolto.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Il brano Bombing Mission, dai momenti iniziali di Final Fantasy VII (3:49) Il tema principale di Super Metroid (6:50) Un brano tratto dalla colonna sonora del primissimo Tomb Raider (9:15) La registrazione audio dell’irruzione dei cani all’inizio di Resident Evil, tratto da Deadly Silence, la versione per Nintendo DS (11:57) Il brano che accompagna il combattimento contro The Fear in Metal Gear Solid 3: Snake Eater (15:38) La musica presente nel quartiere Green Market di Shenmue II (18:38) Castle in the Mist, evocativo brano della colonna sonora di Ico (21:33) Il brano che accompagna la battaglia con il Dr. Steinman in Bioshock (25:57) Il main theme di Fallout 3 (30:01) Il brano che fa da sfondo alla visita di Megaton in Fallout 3 (34:47) Fascination di David Bowie, dalla Liberty Rock Radio di GTA IV (38:29) Hell Frozen Rain, cantata da Mary Elizabeth McGlynn, dalla colonna sonora di Silent Hill Shattered Memories (41:31) Redemption, dall’accompagnamento sonoro di Heavy Rain (44:15) Il tema principale di LA Noire (47:56) Alala dei CSS, dalla soundtrack di Forza Motorsport 2 (51:29) Aero Dynamik dei Kraftwerk da Wipeout HD (53:52) The Birth of God dalla colonna sonora di Final Fantasy VII (55:32) Captain Midnight dei Tomahawk di Mike Patton, inclusa in The Darkness (58:27) Il battle theme di Final Fantasy XI (1:02:33) The Hand That Feeds dei Nine Inch Nails dal primo Rock Band (1:04:55) Il brano presente nel livello Poo di Conker (1:07:56) Un pezzo dalla colonna sonora di F.E.A.R. 3 (1:10:47) Halls Of Science da Portal 2 (1:12:52) Il brano intitolato Home in Florence da Assassin’s Creed 2 (1:14:35) La musica che accompagna la battaglia contro il boss finale di Ghost’n Goblins (1:18:31) I Can Change degli LCD Soundsystem, dalla colonna sonora di Fifa 11 (1:20:28) Wake the Dead dei Comeback Kid da Burnout Revenge (1:25:54) La traccia Extraction Point da Modern Warfare 2 (1:28:23) La geniale Turret Wife Serenade dalla colonna sonora di Portal 2 (1:31:11) Il brano Epoc, da Too Human () La canzone che accompagna i credits di God Hand (1:36:04) Un brano dall’accompagnamento musicale di Call of Duty 4 (1:38:13) Un differente arrangiamento del tema principale di LA Noire (1:43:03) La traccia dei credits di Metroid: Other M (1:45:59) La musica presente nello stage di allenamento di Street Fighter IV (1:49:21)
01:57:00
September 6, 2011
Episodio 19
Dopo più di un mese di attesa Gaming Effect torna con il diciannovesimo episodio. Si torna a parlare di Giappone, prendendo come spunto l’uscita di due titoli tipicamente nipponici, Shadow of the Damned e Child of Eden, per ripercorrere le carriere di tre figure di primo piano nell’industria. Ripercorreremo quindi le storie professionali di Goichi Suda, Shinji Mikami e Tetsuya Mizuguchi, analizzando i loro successi e i flop, cercando di capire come sono arrivati a produrre i nuovi titoli appena giunti sul mercato.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Il brano Geopolitics, tratto da Killer 7 (9:29) Ten Tons of Titanium da No More Heores (17:54) Il brano che accompagna il combattimento contro Krauser in Resident Evil 4 (26:31) L’accompagnamento musicale della prima missione di P.N.03 (39:55) Il pezzo che chiude Rez, sfumando nei titoli di coda (44:18) HappyinOne, dalla colonna sonora di Every Extend Extra (50:34) Star Line dei Genki Rockets, nella sua versione Stratos Mix, da Child of Eden (56:35) Il tema prinsipale di Shadow of the Damned, composto da Akira Yamaoka (1:05:47)
01:22:52
July 13, 2011
Episodio 18
Giusto in tempo per l’E3 Gaming Effect ritorna con il diciottesimo episodio, completamente incentrato sui racing game. Dopo un’attenta fase di ricerca abbiamo suddiviso il genere in sette diverse categorie, cercando di andare a disegnare una panoramica completa dei titoli di guida, dagli esordi a metà degli anni ’70 fino ai giorni nostri. Le categorie sono: Gli albori dei racing game Gli anni ’80 I racing sugli home computer L’avvento del 3D Le simulazioni su PC I giochi di guida alternativi I titoli moderni Ovviamente abbiamo tralasciato moltissimi giochi in quanto era impossibile citarli tutti. Vi invitiamo quindi a segnalarci i vostri preferiti, soprattutto se non sono stati trattati durante l’episodio.   Approfondimenti: Il link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Il brano introduttivo di ExciteBike (6:05) Magical Sound Shower da Out Run (10:55) Il tema principale di Lotus Esprit Turbo Challenge (21:52) Conditioned Reflex dalla colonna sonora di Sega Rally (27:56) Let’s Go Away da Daytona USA (50:18) Chemical Beats dei Chemical Brothers, dalla soundtrack del primo Wipeout (58:18) 5oul On Display di Daiki Kasho dalla colonna sonora di Gran Turismo 5 (1:15:52) Woman dei Wolfmother, inclusa nell’accompagnamento sonoro di Motorstorm (1:44:55)
01:52:49
June 2, 2011
Episodio 17
Gaming Effect raggiunge il diciassettesimo episodio parlando delle disgrazie e delle sfortune che hanno caratterizzato l'industria dei videogiochi in trent'anni di storia.
01:43:21
April 28, 2011
Episodio 16
Il lancio della nuova console Nintendo e la marcia di avvicinamento a NGP, vista anche alla GDC di San Francisco, ci hanno spinto a guardare al passato, cercando di delineare la storia e i successi di DS e PSP.
01:56:52
March 24, 2011
Episodio 15
Dopo un mese di pausa forzata Gaming Effect torna con il quindicesimo episodio completamente incentrato sul digital delivery.
01:23:24
February 17, 2011
Episodio 14
Gaming Effect vi propone il primo episodio dell'anno 2011 con un'analisi estesa dei franchise tipicamente nipponici che hanno fatto il grande salto e sono arrivati in occidente per lo sviluppo dei nuovi capitoli.
01:49:22
January 3, 2011
Episodio 13
Gaming Effect torna con un nuovo episodio giusto in tempo per il lancio di Kinect in Europa. Questa volta la redazione vi offre una lunga retrospettiva su Rare, celebre colosso britannico, per ripercorrere la storia dagli albori fino all’acquisizione da parte di Microsoft, che ha portato alla stretta collaborazione per il progetto Xbox 360 prima e Kinect poi. Abbiamo analizzato molti dei titoli prodotti da Rare, cercando di tracciare un linea che li colleghi tutti, in modo da capire se quelli del passato sono stati più significativi rispetto alla produzione recente.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Il brano che si può ascoltare nel filmato introduttivo di Kinect Sports (5:14) Medley composto dal tema principale di Donkey Kong Country e da quello di Goldeneye (17:46) Il celebre brano Sloprano tratto da Conker e il jingle iniziale di Grabbed by the Ghoulies (49:43) Il brano che chiude le vicende narrate in Kameo e la canzone di apertura del cartone animato che si ispira a Viva Pinata (1:07:02) Il brano che accompagna il trailer di lancio di Kinect Sports (1:36:17) Le voci di Banjo e Kazooie tratte dalla loro prima avventura su Nintendo 64 (1:47:36) Altri approfondimenti: Sito ufficiale di Rare Sito ufficiale di Kinect
01:51:08
November 16, 2010
Episodio 12
Gaming Effect torna con il dodicesimo episodio che apre la seconda stagione del podcast. Abbiamo cercato di analizzare il mercato italiano basandoci sui dati del 2009 forniti da due sondaggi: quello dell’Interactive Software Federation of Europe e quello della nostrana AESVI. Incrociando i due documenti abbiamo scoperto come si colloca il nostro paese all’interno del mercato europeo, focalizzando l’attenzione su usi e costumi dei gamer italiani.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Brano tratto dalla colonna sonora di Brain Training per Nintendo DS del 2006, ascoltabile durante la verifica dei risultati dell’allenamento giornaliero (4:40) Train Wrecked, brano composto da Greg Edmonson per la colonna sonora di Uncharted 2: Among Thieves, pubblicato nel 2009 (17:45) Musica dei credits di Mario Kart Wii, composta da Asuka Ota e Ryo Nagamatsu nel 2008 (25:40) Tour Of Venice, brano tratto dalla colonna sonora di Assassin’s Creed II, composto da Jesper Kyd nel 2009 (38:40) Tema principale di Professor Layton and The Curious Village composto da Tomohito Nishiura nel 2007 (46:35) Majini II, uno dei brani più caratteristici della colonna sonora di Resident Evil 5, composta da Haruo Murata, Yoshiaki Hirabayashi, Tsukasa Takenaka e Kenichi Ueda nel 2009 (56:55) Clip audio che sottolinea la morte del personaggio in Fallout 3, la cui colonna sonora è stata composta da Inon Zur nel 2008 (1:10:40) Altri approfondimenti: Il sondaggio dell’ISFE Sito ufficiale dell’ISFE Il sondaggio di AESVI Sito ufficiale di AESVI
01:15:38
October 12, 2010
Episodio 11
Dopo una breve pausa per l'E3 Gaming Effect torna con l'undicesimo episodio.
02:00:24
July 12, 2010
Episodio 10
Il decimo episodio di Gaming Effect è stato ideato e registrato con l’idea di celebrare gli ultimi dieci anni nel campo dei videogiochi. Sicuramente ogni gamer appassionato avrà dei ricordi particolari di vita vissuta, legati all’uscita di una nuova console, al lancio di un titolo tanto atteso, ad un gioco particolarmente importante per sé o per il media in generale. Anche noi della redazione di Gaming Effect ci ritroviamo in tale descrizione e in questo episodio andremo a ripercorrere gli ultimi dieci anni vissuti giocando, prima individuando le innovazioni principali introdotte dal 2000 al 2009, andando poi a ripercorrere le tappe principali dell’ultima decade, tra novità incredibili e passi falsi clamorosi.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: 1979 degli Smashing Pumpkins, brano tratto dalla colonna sonora di GTA IV nella stazione radio Liberty Rock Radio 97.8, originariamente apparso nell’album Mellon Collie And The Infinite Sadness del 1995 (3:26) Title track di Deus Ex, brano tratto dalla colonna sonora del gioco, composta da Alexander Brandon, Dan Gardopée e Michiel Van Den Bos nel 2000 (17:11) Defection, brano tratto dalla colonna sonora di Perfect Dark, composta da Grant Kirkhope nel 2000 (29:40) Overture di God Of War III, composta da Gerard Marino nel 2010 per la colonna sonora del gioco (41:17) Witch e Tank theme, brani tratti dalla colonna sonora di Left 4 Dead pubblicata nel 1998 (49:37, 55:37) Pairbond, brano tratto dalla colonna sonora di Bioshock 2, composto da Garry Schyman ed eseguito dall’Orchestra Filarmonica di Los Angeles nel 2010 (1:03:03) For Silence di Paul Hartnoll degli Orbital, brano originariamente incluso nell’album The Ideal Condition del 2007, utilizzato per un livello di Chime, gioco per XBox Live Arcade (1:13:52) Glitter Girl (Evil Side), brano di MorrisonPoe incluso nell’album Glitter Girl: Of The Tale, The Passion And The Rapture del 2004, presente anche nella colonna sonora di Perfect Dark Zero (1:24:10) Wavin’ flag, brano di K’naan incluso nell’album Troubadour del 2009, scelto da Coca Cola per la campagna pubblicitaria legata ai Mondiali di Calcio FIFA 2010 in Sud Africa (1:33:05) Altri approfondimenti: Sito ufficiale di Chime, titolo sviluppato per Xbox Live Arcade da un collettivo che devolve la maggior parte degli incassi a OneBigGame, progetto che collabora fornendo supporto ad organizzazioni quali Save the Children e Starlight Children.
01:39:14
June 7, 2010
Episodio 9
Il nono episodio di Gaming Effect ha come protagonista un argomento decisamente spinoso: i voti e l’importanza degli aggregatori online. I voti delle recensioni sono sempre stato un argomento di dibattito importante in ogni comunità appassionata di videogiochi. L’affermarsi degli aggregatori online, però, ha alzato il tiro, facendo sì che l’incisività delle votazioni, già alta, diventasse fondamentale anche per il lato business dell’industria. Il team di Gaming Effect tenta di andare a svelare una realtà non troppo conosciuta, nella quale un Metascore può fare la differenza nel futuro di una serie e nel portafoglio di uno sviluppatore, incidendo quindi sulla vita delle persone.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Intermezzi musicali: Still Alive di Lisa Miskovsky, tema principale della colonna sonora di Mirror’s Edge del 2009 (6:34) Concrete Jungle di Bob Marley, brano incluso nella tracklist di GTAIV, originariamente apparso nell’album Catch A Fire dei The Wailers, del 1972 (15:33) Lump dei The Presidents Of The United States Of America, brano tratto dalla colonna sonora di Just Dance, originariamente incluso nell’album omonimo del 1995 (30:03) Tema principale di Kane & Lynch, composto da Jesper Kyd nel 2007 (43:08) One Final Effort, brano incluso nella colonna sonora di Halo 3, composto da Martin O’Donnell nel 2007 (57:27) Brano tratto dall’introduzione di The Legend Of Zelda: Ocarina Of Time composto da Koji Kondo nel 1998 (1:19:36) Gli aggregatori di voti online: Metacritic Gamerankings Italia Top Games Altri approfondimenti: Esperimento di Simone Tagliaferri su Ars Ludica relativo al metro di giudizio per la critica dei videogiochi moderni: una recensione alternativa di Prison Break: The Conspiracy Il blog di Jeff Gerstmann
01:22:08
April 21, 2010
Episodio 8
Gaming Effect vi propone un nuovo episodio per discutere alcuni argomenti strettamente legati tra loro. La difficoltà nei videogiochi è fondamentale per riuscire ad ottenere un prodotto appassionante e vincente dal punto di vista del successo di critica e di pubblico. Analizzeremo quali sono i fattori che influenzano il livello di difficoltà nei videogiochi di oggi, con un occhio al passato, scoprendo quali sono i tentativi fatti da team di sviluppo e publisher per migliorare i rapporti tra gioco e giocatore. Passeremo quindi a discutere sull’alto tasso di abbandono dei giochi di oggi, cercando di capire le motivazioni alla base della scelta di acquistare un titolo, iniziarlo ma non portarlo a termine. Infine parleremo della durata di un videogioco, fatto che spesso è correlato all’abbandono, e cercheremo di capire qual’è la lunghezza giusta per far si che un titolo venga fruito completamente ed apprezzato dai giocatori.   Approfondimenti: Link all’articolo su Everyeye e relativa discussione nel forum. Da questo episodio abbiamo cercato di presentare in diretta i vari brani che vanno a formare la proposta musicale del podcast. Questa scelta comporta ovviamente un lavoro maggiore in pre produzione ma speriamo risulti gradita e riesca in qualche modo ad innalzare la qualità, avvicinando la trasmissione ai tipici format radiofonici. Pubblicheremo comunque sempre la lista degli intermezzi negli approfondimenti sul sito in modo che i curiosi possano documentarsi su un brano che hanno particolarmente apprezzato. Intermezzi musicali: Ghost’n’Goblins, brano che fa da sottofondo al primo stage, composto da Ayako Mori nel 1985 (4:05) Through the Fire and Flames, brano dei Dragonforce tratto dall’album Inhuman Rampage, del 2006, incluso nella tracklist di Guitar Hero III (8:58) Helgan Forever, main theme di Killzone 2 composto da Joris de Man nel 2009 e registrato nei celebri Abbey Road Studios di Londra. (17:29) Ninja Gaiden: opening theme dell’episodio del 2004 (29:08) Ideal, colonna sonora del primo stage di Ikaruga, composto da Hiroshi Iuchi nel 2001 (36:20) Dead Rising, main theme, scritto da Marika Suzuki nel 2007 (1:05:20) Move Through Me degli In Flames, brano tratto dall’album A Sense Of Purpose del 2008, incluso nella colonna sonora di Motorstorm Pacific Rift (1:14:01) Main theme di Prince Of Persia del 2008, composto da Inon Zur e Stuart Chatwood (1:23:35) Brano tratto dall’introduzione di Demon’s Souls composto da Shunsuke Kida nel 2009 (1:38:05) Reign Of The Septims, brano tratto da Oblivion, composto da Jeremy Soule nel 2006 (1:46:24) Call Of Duty 4: Modern Warfare, clip estratta dal multiplayer, in caso di vittoria della squadra russa (1:52:02) Sfortunatamente non tutti gli articoli di Edge cartaceo vengono poi pubblicati online, quindi siamo in grado di proporvi solo alcuni dei pezzi che hanno ispirato questa puntata di Gaming Effect. Gli interventi di NGai Croal su Edge Online relativi alla difficoltà nei videogiochi: The Harder They Come The Importance Of Being Easy
01:53:46
March 24, 2010
Episodio 7 parte 2
Gaming Effect vi propone l'attesa parte conclusiva del settimo epsiodio.
01:42:46
February 22, 2010
Episodio 7 parte 1
Gaming Effect propone un nuovo episodio diviso in due parti.
01:33:56
February 2, 2010
Episodio 6
Gaming Effect torna con un episodio versus di fine anno, ben più lungo ed articolato del previsto.
02:21:26
December 29, 2009
Episodio 5
Gaming Effect vi propone una nuova puntata decisamente sperimentale a base di interviste e dibattiti in studio.
02:05:05
December 2, 2009
Episodio 4
Gaming Effect torna con una nuova puntata ed un gradito ospite.
01:23:59
October 28, 2009
Episodio 3
Gaming Effect, in estremo ritardo, torna con una nuova puntata.
01:12:27
September 28, 2009
Episodio 2
Dopo le vacanze estive Gaming Effect torna con il secondo episodio.
01:11:38
August 31, 2009
Episodio 1
E' finalmente disponibile il primo episodio di Gaming Effect, il nuovo podcast videoludico italiano.
01:08:21
July 28, 2009