Skip to main content
State of Mind

State of Mind

By State of Mind - Psicologia
State of Mind è un giornale online di psicologia, psicoterapia, neuroscienze, psichiatria e varia attualità.
È ad oggi il primo sito di psicologia e psicoterapia in Italia.

www.stateofmind.it
www.stateofmind.it/note-legali/
Where to listen
Apple Podcasts Logo

Apple Podcasts

Google Podcasts Logo

Google Podcasts

Overcast Logo

Overcast

Pocket Casts Logo

Pocket Casts

RadioPublic Logo

RadioPublic

Spotify Logo

Spotify

Ciclo Webinar - "Quando le abitudini diventano dipendenza" (17 Giugno 2021)
La dipendenza è un concetto legato erroneamente al solo bisogno fisiologico di accedere a delle sostanze. In realtà la dipendenza include tutti i comportamenti attraverso i quali si riesce a evitare di prendere contatto con le emozioni che non vogliamo sentire perché eccessivamente intense e durature. Si trasformano nel tempo da abitudini a dipendenze per la loro efficacia nel rispondere alla vulnerabilità che si sta vivendo. Alcuni di questi comportamenti possono essere funzionali e non dannosi per la salute, altri, come l’utilizzo di sostanze o farmaci, presentano un maggior livello di rischio per la persona, ma è la ripetizione compulsiva che rende patologica un’abitudine. In questo webinar vedremo quali sono le principali forme di dipendenza, i fattori di rischio e quelli di protezione, le idee di riferimento che sostengono e impediscono di mettere da parte un comportamento che è diventato eccessivamente pervasivo. Conduttore: Dottor Luca Innocenzi – Psicologo Psicoterapeuta   Scopri di più su www.stateofmind.it
01:03:15
September 19, 2021
Ciclo Webinar - "L’invecchiamento patologico: la demenza e le vulnerabilità cognitive età correlate" (28 Giugno 2021)
L’invecchiamento è un processo di sviluppo evolutivo che coinvolge con preponderanza soprattutto l’ultima parte dell’arco di vita della persona. Questo può caratterizzarsi da un punto di vista cognitivo e di capacità funzionali residue in una vasta eterogeneità di condizioni di vulnerabilità che vanno dal decadimento cognitivo lieve ai gradi avanzati di demenza. Tali differenti condizioni sono caratterizzate da specifici quadri clinici, possibilità differenti di trattamento farmacologico e non, e bisogni peculiari dell’anziano e di chi se ne prende cura. Webinar a cura della Dott.ssa Sciore Roberta – Psicologa, Psicoterapeuta, Esperta in Psicologia dell’Invecchiamento e Co-didatta presso Studi Cognitivi   Scopri di più su www.stateofmind.it
56:20
September 19, 2021
Ciclo Webinar - Emozioni incontrollabili: l'aiuto dei genitori e dei familiari (29 giugno 2021)
La difficoltà a regolare le proprie emozioni può determinare a volte comportamenti impulsivi o comportamenti evitanti o controllanti, volti tutti a scappare dai propri stati emotivi. Durante l’incontro verranno approfondite e descritte le caratteristiche di tale problematica e le teorie maggiormente riconosciute. Si analizzeranno le possibili aree critiche, verranno esplicitate le linee guida e le tecniche per la gestione delle difficoltà di regolazione emotiva e saranno evidenziate le modalità di supporto per sostenere le persone con tali difficoltà e migliorare il clima familiare in cui vivono. Conducono: Dr.ssa Brugnoni e Dr.ssa Gemelli Scopri di più su www.stateofmind.it
01:24:13
July 25, 2021
Ciclo Webinar - Il corpo ci parla.. ma noi lo ascoltiamo? Il training autogeno per gestire gli effetti che pensieri ed emozioni stressanti hanno sul nostro corpo (15 giugno 2021)
In questa epoca di crescente malessere emotivo ed esistenziale sono sempre più frequenti i sintomi i di tipo psico-emozionale (es. ansia, depressione, discontrollo emotivo, apatia, ecc,) ma anche sintomi corporei (es. cefalea, tensione muscolare, mal di schiena, gastrite, colon irritabile, insonnia, disfunzioni sessuali, ecc.). Anzi spesso i sintomi corporei sono gli unici segnali, e manca la consapevolezza di un collegamento con aspetti emozionali e cognitivi. In questi casi è necessario un approccio integrato in cui venga data una particolare attenzione ai segnali del corpo, ad ascoltare, decodificare e capire il suo linguaggio. Le tecniche del Training Autogeno, anche per la relativa facilità di apprendimento, aprono prospettive particolarmente interessanti al riguardo, con possibilità di percorsi psicoterapici ed esperienziali arricchiti e personalizzati. Conduce: Dr. Andrea Lisotti Scopri di più su www.stateofmind.it
50:60
July 25, 2021
Ciclo Webinar: i 3 falsi miti sui disturbi dell'alimentazione - 3° Falso mito: (Non) basta la forza di volontà! (28 giugno 2021)
In questo episodio per il ciclo Webinar dedicato ai 3 falsi miti sui disturbi dell'alimentazione.  Il Centro Disturbi dell’Alimentazione delle Cliniche italiane di Psicoterapia di Milano Navigli presenta " 3° Falso mito: (Non) basta la forza di volontà!" Sovente, le persone con Disturbi dell’Alimentazione non chiedono aiuto perché è forte in loro la credenza che possono farcela da sole, grazie alla propria forza di volontà. È anche frequente che le persone vicine credono che i Disturbi dell’Alimentazione siano un ‘capriccio’. Gli studi scientifici dimostrano che la remissione dai Disturbi dell’Alimentazione è possibile attraverso l’aiuto di professionisti che attuano trattamenti specialistici volti ad affrontare i meccanismi di mantenimento del problema. Durante l’incontro, l’équipe illustrerà le linee guida per orientarsi nella scelta di trattamenti validi e efficaci. Scopri di più su www.stateofmind.it
59:10
July 24, 2021
Ciclo Webinar: i 3 falsi miti sui disturbi dell'alimentazione - 2° Falso mito: (Non) Sono solo ragazze! (31 maggio 2021)
In questo episodio per il ciclo Webinar dedicato ai 3 falsi miti sui disturbi dell'alimentazione.  Il Centro Disturbi dell’Alimentazione delle Cliniche italiane di Psicoterapia di Milano Navigli presenta " 2° Falso mito: (Non) Sono solo ragazze!" Spesso si crede che i Disturbi dell’Alimentazione (DA) colpiscono solo le ragazze, quindi persone di sesso femminile adolescenti e adulte. Dati epidemiologici recenti evidenziano una maggiore pervasività dei DA, con una significativa incidenza durante la pre-adolescenza e nei soggetti di sesso maschile. Già a 10 anni può iniziare un’eccessiva valutazione di sé sulla base del peso e della forma del corpo e anche gli uomini possono avere un’estrema preoccupazione su tali parametri. Scopri di più su www.stateofmind.it
56:39
June 20, 2021
Ciclo Webinar: i 3 falsi miti sui disturbi dell'alimentazione - 1° Falso mito: (Non) è tutta colpa dei Genitori! (26 aprile 2021)
In questo episodio per il ciclo Webinar dedicato ai 3 falsi miti sui disturbi dell'alimentazione.  Il Centro Disturbi dell’Alimentazione delle Cliniche italiane di Psicoterapia di Milano Navigli presenta " 1° Falso mito: (Non) è tutta colpa dei Genitori!" Sono diversi i falsi miti sui Disturbi dell’Alimentazione. Tra questi, la credenza che essi siano causati esclusivamente da un rapporto disfunzionale con i genitori, che colpiscano prevalentemente le giovani donne e che la guarigione sia legata alla forza di volontà. L’evento online, previsto per il 26 Aprile 2021, si soffermerà sul primo di questi tre falsi miti. Credenza comune è, infatti, che i Disturbi dell’Alimentazione siano causati da interazioni familiari negative: figure genitoriali intrusive, critiche ed esigenti sono spesso identificate come artefici di esperienze traumatiche e pertanto le cause primarie della problematica alimentare. Seguendo un modello bio-psico-sociale, la ricerca scientifica riconosce un’eziologia multifattoriale: fattori predisponenti biologici, psicologici e sociali, se associati ad eventi stressanti, possono generare nella persona una maggiore focalizzazione sul peso e forma del corpo. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:06:32
June 20, 2021
Ciclo Webinar - Come affrontare i disturbi alimentari. Il parere dello Psicoterapeuta e del Nutrizionista (3 giugno 2021)
Il centro clinico studi cognitivi l'Aquila,  presenta "Come affrontare i disturbi alimentari. Il parere dello Psicoterapeuta e del Nutrizionista", conducono la dott.ssa Alessandra Curtacci, dott.ssa Federica Aloisio e la dott.ssa Lavinia Trombatore. I disturbi dell’alimentazione sono patologie caratterizzate da un’alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo. Insorgono prevalentemente durante l’adolescenza, ma sono sempre più frequenti diagnosi anche nei bambini e giovani adulti. Soffrire di un disturbo dell’alimentazione sconvolge la vita di una persona e ne limita le sue capacità relazionali, lavorative e sociali. Il webinar si propone di far luce sui principali disturbi dell’alimentazione quali l’anoressia nervosa e la bulimia nervosa spiegando il trattamento mediante intervento psicoterapeutico e nutrizionale. La forma di psicoterapia con maggiore efficacia è la CBT-ED, mentre sarà compito del nutrizionista fornire gli strumenti pratici per acquisire di nuovo il controllo sul cibo e sulla propria vita. Risulta quindi fondamentale la collaborazione tra le due figure professionali. Conduttori: - Dott.ssa Alessandra Curtacci, Psicologa, Psicoterapeuta, Esperta in Psicologia dell’Emergenza - Dott.ssa Federica Aloisio, Psicologa, Psicoterapeuta - Dott.ssa Lavinia Trombatore, Biologa Nutrizionista Scopri di più su www.stateofmind.it
01:07:47
June 20, 2021
Ciclo Webinar - Ruminazione e cascate emotive...pensare meno per pensare meglio (28 maggio 2021)
Ruminazione e cascate emotive...pensare meno per pensare meglio (28 maggio 2021) In questo episodio per il ciclio webinar. Il centro disturbi della personalità delle cliniche italiane di psicoterapia di Modena presenta "Ruminazione e cascate emotive...pensare meno per pensare meglio", conduce il dottor Gabriele Caselli. La ruminazione può essere costituita da una miscela di diversi pensieri: - analizziamo il perché dei nostri e degli altrui comportamenti, - valutiamo e giudichiamo in modo critico e autocritico noi e gli altri, - immaginiamo come avremmo potuto comportarci diversamente. Il nostro scopo può essere quello di capirci meglio, di trovare soluzioni, tuttavia la persistenza di questo pensiero tende a prolungare e intensificare la sofferenza emotiva nei suoi colori di rabbia, colpa, vergogna e depressione. Questo avviene soprattutto quando abbiamo idea di non aver modo di interrompere e regolare il nostro pensare. Diversi studi recenti (Anestis & Joiner, 2008; Selby, Anestis, Bender & Joiner, 2009; Selby & Joiner, 2009, Denson, 2012; Martino et al., 2013) hanno mostrato come questo circuito può essere responsabile di comportamenti impulsivi e controproducenti, spesso ultimo tentativo di interrompere la ruminazione e trovare un po’ di pace o sollievo. Se da una parte questi comportamenti rappresenterebbero un vantaggio momentaneo, dall’altra, rischiano di attivare una nuova cascata emotiva, favorita delle emozioni di colpa e vergogna e da una serie di altri problemi che possono causare nelle nostre vite, facilitando l’innesco di nuova ruminazione. Durante l’incontro presenteremo le caratteristiche della ruminazione e come può ostacolare attivamente un naturale processo di regolazione emotiva e comportamentale. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:10:38
June 20, 2021
Ciclo Webinar - Cosa pensi dei tuoi pensieri? Che cos'è la metacognizione e come influenza le nostre emozioni e relazioni (24 aprile 2021)
In questo episodio per il ciclio webinar. Il centro disturbi della personalità delle cliniche italiane di psicoterapia di Modena presenta Cosa pensi dei tuoi pensieri? Che cos'è la metacognizione e come influenza le nostre emozioni e relazioni", conduce il dr.Stefano Tempestini. Sempre più prove di efficacia nella ricerca evidence-based in psicoterapia dimostrano che uno degli obiettivi fondamentali da perseguire all’interno di una psicoterapia per i disturbi di personalità, ma non solo, sia quello di incrementare le capacità metacognitive della persona. Quali sono le funzioni della metacognizione? Perché spesso le distorsioni metacognitive sono decisive nel mantenimento del malessere personale e interpersonale? Nel corso dell’incontro verrà infine approfondito come l’incremento di competenze metacognitive sia fondamentale nella riduzione dei sintomi, nel miglioramento del funzionamento della personalità e dei problemi interpersonali. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:14:08
June 20, 2021
Ciclo Webinar - Cibo ed emozioni: quando l'alimentazione diventa un problema. Il parere dello Psicoterapeuta e del Nutrizionista (20 maggio 2021)
Il centro clinico studi cognitivi l'Aquila,  presenta "Cibo ed emozioni: quando l'alimentazione diventa un problema. Il parere dello Psicoterapeuta e del Nutrizionista", conducono la dott.ssa Alessandra Curtacci, dott.ssa Federica Aloisio e la dott.ssa Lavinia Trombatore. Il cibo ha una funzione biologica essenziale per l’organismo e viene spesso utilizzato come uno strumento di gestione delle difficoltà emotive. Esistono infatti due tipi di fame: una corporea, che si innesca quando l’organismo ha bisogno di nutrienti, e una fame emotiva, che si prova in presenza di emozioni reputate sgradevoli (rabbia, ansia o depressione). Si può quindi parlare di una relazione tra alimentazione ed emozioni. Queste ultime hanno un effetto sui pensieri, comportamenti e azioni: può succedere quindi di mangiare per ragioni emotive o in relazione a stati emotivi provocando così una relazione conflittuale con il cibo, che può sfociare perfino nei disturbi dell’alimentazione. I disturbi alimentari (quali anoressia nervosa e bulimia nervosa) consistono in disfunzioni del comportamento alimentare e/o in comportamenti finalizzati al controllo del peso corporeo, che danneggiano in modo significativo la salute fisica o il funzionamento psicologico della persona. Il webinar, attraverso l’intervento di esperti in materia, ha lo scopo di far luce sull’intricato rapporto tra il cibo e le emozioni da un punto di vista psicologico e nutrizionale, sottolineando l’importanza di un’adeguata consapevolezza emotiva e di un’alimentazione più sana, consapevole e flessibile. Conduttori: - Dott.ssa Alessandra Curtacci, Psicologa, Psicoterapeuta, Esperta in Psicologia dell’Emergenza - Dott.ssa Federica Aloisio, Psicologa, Psicoterapeuta - Dott.ssa Lavinia Trombatore, Biologa Nutrizionista Scopri di più su www.stateofmind.it
01:07:53
June 15, 2021
Ciclo Webinar - Genitori: come gestire il problema alimentare (15 marzo 2021)
In occasione della giornata nazionale contro i Disturbi dell’Alimentazione, il Centro Disturbi dell’Alimentazione di Milano organizza un incontro gratuito rivolto alla popolazione. I Disturbi dell’Alimentazione provocano un’influenza significativa sulla famiglia. In particolare, spesso i genitori riportano difficoltà gestionali e relazionali con il proprio figlio / la propria figlia affetto/a da un problema alimentare. L’obiettivo dell’evento è fornire suggerimenti pratici ai genitori per affrontare in modo efficace le difficoltà e per divenire una risorsa. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:29:09
June 15, 2021
Ciclo Webinar - Troppo controllo fa perdere il controllo: una forma di disregolazione emotiva poco considerata (24 marzo 2021)
Il Centro Disturbi della Personalità delle Cliniche Italiane di Psicoterapia di Modena presenta "Troppo controllo fa perdere il controllo: una forma di disregolazione emotiva poco considerata", conduce la dottoressa Alessia Offredi L’autocontrollo, definito come la capacità di inibire impulsi, desideri e comportamenti e di posticipare la gratificazione per perseguire obiettivi a lungo termine, viene considerato una caratteristica positiva ed è spesso associato alla felicità e al successo. Ma un eccessivo autocontrollo può essere in realtà problematico tanto quanto lo è un controllo scarso, conducendo a svariate difficoltà interpersonali e psicologiche, come peggior funzionamento sociale, isolamento, scarsa espressività emotiva, perfezionismo e rigidità. Durante l’incontro sono state illustrate le principali caratteristiche dell’ipercontrollo, i modi in cui si manifesta nella popolazione, quali sono i suoi svantaggi per il benessere e il principale approccio terapeutico che si è focalizzato sul suo trattamento, la RODBT. Scopri di più su www.stateofmind.it
59:41
June 14, 2021
Ciclo Webinar - Pandemia e ritiro sociale in adolescenza: Hikikomori (6 maggio 2021)
Il centro clinico studi cognitivi l'Aquila,  presenta "Pandemia e ritiro sociale in adolescenza: Hikikomori", conduce il dottor Luca Innocenzi. I modi di agire e reagire di un individuo non sono casuali, sono acquisti per imitazione, culturalmente o anche sperimentati casualmente. Anche i comportamenti protettivi rispetto ai dolori della psiche agiscono allo stesso modo, vengono appresi e messi in atto per evitare le situazioni valutate come pericolose, per prevedere e prevenire ciò che si teme o per non sentire il peso dei fallimenti. In Giappone, le condizioni socio-economiche e determinati aspetti culturali hanno fatto si che si generasse un fenomeno comportamentale chiamato Hikikomori, un ritiro sociale estremo che viene vissuto esclusivamente nella propria stanza, con le ore notturne solitamente dedicate a componenti tipiche della cultura popolare giapponese (es. visione di “anime”) e il rifiuto per i rapporti interpersonali che avvengono esclusivamente tramite la rete. Le nuove abitudini che ci sono state imposte dalla quarantena come l’accesso costante alle piattaforme di streaming, l’uso di PC e consolle, il conseguente distanziamento dalle pressioni lavorative e scolastiche possono aver fatto sperimentare una piacevole sensazione di tranquillità che è terminata con la fine del lockdown. Tutto questo può aver portato a delle credenze positive sulla possibilità di iniziare a condurre uno stile di vita tipico degli Hikikomori anche in società culturalmente diverse da quella che ha dato vita a questo fenomeno. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:01:47
June 14, 2021
Ciclo Webinar - Ossessioni e Covid 19: quando il timore diventa realtà (11 marzo 2021)
Il centro clinico studi cognitivi l'Aquila,  presenta "Ossessioni e Covid 19: quando il timore diventa realtà", conduce la dottoressa Alessandra Curtacci. La presenza di un virus con un alto tasso di contagiosità, associato alla sua scarsa conoscenza, costituiscono variabili che amplificano la sintomatologia delle persone affette da disturbo ossessivo compulsivo e che paradossalmente determinano una legittimazione da parte della società di comportamenti che un tempo sarebbero stati ritenuti patologici. Per ridurre la diffusione del COVID-19 sono state messe in atto misure restrittive che hanno previsto un periodo di lockdown, il mantenimento delle distanze sociali, lavaggi frequenti delle mani, ecc. In questo modo coloro che soffrono di un DOC da contaminazione potrebbero soggettivamente “sentirsi meglio”, sia perché avvertono i loro comportamenti come meno bizzarri e meno oggetto di giudizio altrui, sia perché sono ufficialmente autorizzati dalla reclusione forzata e a evitare l’esposizione a ciò che solitamente più li spaventa. Attraverso specifici percorsi psicoterapeutici è possibile individuare le caratteristiche della sintomatologia manifestata, allo scopo di incrementare le abilità e le risorse personali. Scopri di più su www.stateofmind.it
58:34
June 14, 2021
Ciclo Webinar - Quando l'ansia diventa ossessione: il disturbo ossessivo compulsivo (25 febbraio 2021)
Il centro clinico studi cognitivi l'Aquila,  presenta "Quando l'ansia diventa ossessione: il disturbo ossessivo compulsivo", conduce la dottoressa Julianita Anselmini. Una delle modalità utilizzate da alcuni soggetti per la gestione dell’ansia e delle ossessioni che ne possono scaturire, sono le compulsioni. Il disturbo ossessivo compulsivo, secondo la classificazione del DSM-5, è caratterizzato da ossessioni e compulsioni. Questo disturbo ha un esordio graduale, e tende a manifestarsi prima dei 30 anni, solitamente ha un decorso cronico e colpisce circa il 2-2,5% della popolazione. Le caratteristiche principali di questo disturbo sono i pensieri intrusivi ricorrenti, i timori collegati a questi pensieri e il dubbio, legato ad un vissuto di responsabilità e di colpa. Tali ossessioni sono percepite dall’individuo come intrusive e fastidiose. Le compulsioni possono essere descritte come il tentativo messo in atto dal soggetto per risolvere e gestire il dubbio. Nel corso del tempo, tali strategie comportamentali tendono ad aumentare e a peggiorare il problema, se non gestite e trattate adeguatamente. Lo scopo del webinar è quello di descrivere questo disturbo, la tipologia dei pensieri ossessivi, le compulsioni messe in atto come strategia di gestione dell’ansia e gli interventi terapeutici più indicati per gestire questo disturbo. Scopri di più su www.stateofmind.it
57:01
June 14, 2021
Ciclo Webinar - L’ansia nella pandemia: l’impatto psicologico ed emotivo sulla comunità e sul singolo individuo (18 febbraio 2021)
La Scuola Cognitiva dell'Aquila,  presenta "L’ansia nella pandemia: l’impatto psicologico ed emotivo sulla comunità e sul singolo individuo" Negli ultimi decenni si è assistito allo sviluppo della cultura della prevenzione e della cura delle persone coinvolte in eventi emergenziali. Questa innovazione costituisce una diretta conseguenza del confronto con accadimenti causati dalle forze distruttive della natura e/o dall’inaffidabilità delle nuove tecnologie create dall’uomo. Ogni evento scaturito da queste circostanze costituisce un’emergenza, che dal punto di vista psicologico viene descritta come una situazione in cui l’individuo si confronta con un evento inaspettato e imprevedibile che richiede una rapida attivazione al fine di garantirne la sopravvivenza. Analizzando le teorie e valutando la storia attuale è possibile dedurre come l’impatto psicologico di una pandemia, e della conseguente quarantena, possa essere rilevante. Le emozioni hanno un ruolo fondamentale nella definizione dei comportamenti di ognuno affinché possano essere definiti come adattivi e funzionali, a patto che queste non riescano a minare la stabilità del soggetto. Attraverso l’applicazione di specifiche tecniche di indagine e percorsi psicoterapeutici è possibile individuare le caratteristiche specifiche della sintomatologia manifestata allo scopo di incrementare le abilità e le risorse personali. Scopri di più su www.stateofmind.it
59:15
June 14, 2021
Ciclo Webinar - Quando le relazioni di coppia possono creare sofferenza emotiva (22 febbraio 2021)
Il centro disturbi della personalità di Modena in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Quando le relazioni di coppia possono creare sofferenza emotiva", relatrice la dottoressa Arianna Ferretti Non sempre le relazioni interpersonali vengono vissute in modo funzionale e sano per la coppia. talvolta si creano delle dinamiche complesse che a lungo andare, possono generare una forte sofferenza emotiva e portare al progressivo deterioramento del  rapporto. Perché in alcune relazioni ci sentiamo soffocare? Perché con certe persone non riusciamo a reagire? Che cosa non ci permette di uscire dai soliti schemi disfunzionali? Durante l’incontro si parlerà di coppia e di emozioni e di come questi due aspetti si intersecano nel funzionamento relazionale. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:06:46
June 08, 2021
Ciclo Webinar - L'essere e il vivere la coppia (4 maggio 2021)
La Scuola Cognitiva di Modena in associazione con Studi Cognitivi, presenta "L'essere e il vivere la coppia", relatrici le dottoresse Daniela Rebecchi e Arianna Ferretti Il Centro Clinico Studi Cognitivi Modena organizza un incontro informativo gratuito rivolto al pubblico sul tema delle relazioni di coppia. Si tratta di un incontro partecipato in cui si andrà a definire che cosa significa essere coppia oggi e verranno trattate quelle che possono essere le più comuni conflittualità e che, con il tempo, possono andare a incidere con l’intesa di coppia Scopri di più su www.stateofmind.it
01:26:58
June 08, 2021
Ciclo Webinar Pratichiamo la teoria - ACT - Acceptance and commitment therapy in azione (17 marzo 2021)
La Scuola Cognitiva di Firenze, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "ACT - Acceptance and commitment therapy in azione", relatore il dottor Luca Calzolari L’ACT (Acceptance Commitment Therapy) è una forma di psicoterapia di recente diffusione che fa parte delle psicoterapie cognitivo-comportamentali note come approcci di “terza generazione”. Per quanto l’acronimo rimandi alla descrizione dei punti centrali del modello va letto come una parola unica “act” che non a caso richiama il verbo inglese to act (agire). L’ACT è stata sviluppata da Steve Hayes e i suoi collaboratori nel 1986 e da allora è stata oggetto di numerosi studi arrivando a rappresentare oggi una delle psicoterapie con le maggiori prove di efficacia verificate sperimentalmente; parliamo quindi di una psicoterapia cosiddetta evidence-based. Secondo l’ACT, così come secondo la terapia di terza ondata, più lottiamo per cercare di respingere la tristezza o una qualsiasi emozione negativa, evitandola, più questa aumenta, amplificando così la nostra sofferenza. Il tentativo di controllo degli eventi interni, e a maggior ragione dei cosiddetti “sintomi”, non fa altro che intensificarne la portata ma soprattutto, in chiave ACT, ci allontana dal perseguire quei valori che farebbero diventare la nostra vita ricca e soddisfacente. Parliamo quindi di una terapia sul benessere che non ha nella riduzione della sintomatologia l’obiettivo primario ma ne diventa una conseguenza per il cambiamento di prospettiva rispetto ai propri pensieri. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:21:46
June 08, 2021
Ciclo Webinar - Relazioni tossiche: non solo narcisismo e dipendenza affettiva (28 gennaio 2021)
La scula di psicoterapia cognitiva e ricerca di Mestre presenta "Relazioni tossiche: non solo narcisismo e dipendenza affettiva", relatori la dott.ssa Sylvia Schifano e la dott.ssa Marta Ferrari Negli ultimi tempi vi è un grande interesse riguardo alle tematiche della dipendenza affettiva e delle relazioni con persone narcisiste. Molti sono i libri di auto-aiuto pubblicati, i gruppi sui social e le pagine di divulgazione che affrontano l’argomento che, però, viene spesso trattato in modo incompleto, concentrando l’attenzione sulle singole problematiche. In questo webinar cercheremo di fornire una panoramica più ampia, che tenga in considerazione vari aspetti di personalità che possono portare a instaurare e mantenere relazioni tossiche, incastrandosi con determinati aspetti dell’altra persona e portando così a dei copioni che tendono a ripetersi. L’obiettivo è quello di arrivare alla consapevolezza che, se poco o nulla è in nostro potere per cambiare le altre persone, possiamo invece lavorare su quegli aspetti di noi che ci rendono vulnerabili a relazioni che ci fanno male. Per saperne di più: www.stateofmind.it
01:30:34
March 14, 2021
Ciclo Webinar - Ansia in gravidanza: accogliere la sofferenza emotiva e promuovere il benessere (11 febbraio 2021)
Il centro clinico studi cognitivi L'Aquila presenta "Ansia in gravidanza: accogliere la sofferenza emotiva e promuovere il benessere", relatore la dott.ssa Federica Aloisio La gravidanza è una fase di cambiamenti fisiologici e psicologici importanti e, per tale motivo, è sia un momento di gioia sia una fase di vita ad alta vulnerabilità psichica. Studi scientifici dimostrano infatti che questo è un periodo ad alto rischio per l’insorgenza di disturbi psicologici come in particolare di disturbi d’ansia. Per di più, nell’attuale momento storico di emergenza da Covid-19, i vissuti di ansia possono risultare per le donne in maternità ancora più spiacevoli e di difficile gestione, al punto da alterare il benessere psicofisico delle stesse e di riflesso del bambino. Lo scopo del webinar è di evidenziare le difficoltà emotive e gli interventi da poter attuare per aiutare la donna ad affrontare con serenità questo importante momento di vita, limitando così la sofferenza e le sue conseguenze a livello individuale, nella relazione d’attaccamento con il bambino, e nel sistema familiare. Per saperne di più: www.stateofmind.it  
01:01:15
March 14, 2021
Ciclo Webinar - Ansia o depressione? Quando le preoccupazioni generano sconforto (4 febbraio 2021)
Il centro clinico studi cognitivi L'Aquila presenta "Ansia o depressione? Quando le preoccupazioni generano sconforto", relatore il dott. Luca Innocenzi Quando vengono vissute delle esperienze di preoccupazione verso un obiettivo personale è possibile sperimentare un’attivazione emotiva di tipo ansiosa che ostacola il suo raggiungimento. Se questo tipo di reazione emotiva viene valutata come un segno di fragilità o debolezza si può ipotizzare che oltre allo stato iniziale di ansia si andrà ad aggiungere un’emozione di tristezza. Anche se quello che inizialmente non ci stava aiutando erano le nostre preoccupazioni, la tristezza che si è venuta a generare diventa il primo problema sul quale bisogna intervenire prima di poter gestire l’ansia. Attraverso l’utilizzo di tecniche di monitoraggio è possibile elicitare i pensieri che generano gli stati ansiosi e allo stesso tempo le valutazioni che facciamo su di essi, che ci conducono alla tristezza, permettendo di fare ordine e avere una situazione più chiara di cosa ci sta accadendo. L’obiettivo del webinar è quello di mostrare i processi cognitivi che a partire da un’emozione di ansia possono generare tristezza e cosa fare in questo tipo di situazione Per saperne di più: www.stateofmind.it  
01:11:48
March 14, 2021
Ciclo Webinar Pratichiamo la teoria - "Fobie reali e Realtà Virtuali. La tecnologia entra nella stanza dello psicologo" (21 gennaio 2021)
La Scuola Cognitiva di Firenze, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Fobie reali e Realtà Virtuali. La tecnologia entra nella stanza dello psicologo", relatore il dott. Marco Baldetti “Un ascensore di vetro mostra la città sotto i tuoi piedi mentre sale fino al 49esimo piano, a circa 150 metri di altezza” “I motori si accendono, il rombo cresce in tutta la cabina, il comandante annuncia la partenza del volo di lì a pochi secondi, mentre fuori dal finestrino scorre veloce la pista di decollo” Per molte persone scene di questo tipo costituiscono qualcosa di familiare. Per altre invece sono esperienze spaventose, che basta immaginare per provare ansia fino al panico. La paura di volare o delle altezze, infatti, così come la paura di spazi chiusi o di parlare in pubblico, sono molto diffuse e possono provocare disagi e limitazioni sociali e lavorative. Negli ultimi anni è possibile curare queste e altre condizioni di fobia usando la tecnologia della Realtà Virtuale, con la quale possiamo accompagnare le persone nelle loro esperienze temute in modo graduale e controllato, economico e sicuro, fino a farle familiarizzare con le proprie paure e imparare a superarle. Durante l’incontro vedremo e potremo provare un apparato di Realtà Virtuale per la psicoterapia, per fare esperienza concreta di quali sono le caratteristiche peculiari di questo innovativo intervento.   Relatore: Dott. Marco Baldetti Psicologo, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, specializzato in Terapia Metacognitiva presso l’MCT Institute di Manchester con il Prof. Adrian Wells, docente presso le Scuole di Specializzazione del network di Studi Cognitivi, Didatta del corso di specializzazione di Scuola Cognitiva Firenze. Collabora dal 2009 con l’Azienda USL 10 di Firenze svolgendo attività clinica e di ricerca in progetti concernenti la valutazione e il trattamento delle psicosi e della depressione maggiore. Socio ordinario SITCC. Scopri di più su www.stateofmind.it  
01:54:53
March 14, 2021
Ciclo Webinar - "La depressione nell’anziano: una sfida diagnostica e di promozione del benessere" (10 gennaio 2021)
La Scuola Studi Cognitivi di San Benedetto del Tronto presenta "La depressione nell’anziano: una sfida diagnostica e di promozione del benessere", relatore la dottoressa Sciore Roberta – Psicologa, Psicoterapeuta, Esperta in Psicologia dell’Invecchiamento e Co-didatta presso Studi Cognitivi. Numerosi studi evidenziano come l’insorgenza della depressione in età avanzata nella nostra società sia sempre più frequente, con una percentuale di anziani depressi stimata intorno al 15-20% della popolazione. I disturbi dell’umore nell’invecchiamento hanno un’origine multifattoriale. Per i professionisti, così come per i familiari, può risultare complesso individuare i sintomi depressivi poiché spesso i segnali sono sottovalutati e associati al naturale processo dell’invecchiamento o alle patologie coesistenti. Riconoscere e trattare una deflessione significativa del tono dell’umore tramite interventi farmacologici, psicoterapeutici e psico-sociali significa intervenire sulla sintomatologia manifestata, limitarne l’azione iatrogena sulla salute dell’anziano e sulle funzioni cognitive, incrementando qualità di vita e benessere. Scopri di più su www.stateofmind.it
55:42
February 09, 2021
Ciclo Webinar - "Nessuno è perfetto: come affrontare perfezionismo e procrastinazione" (21 gennaio 2021)
In questo episodio per il ciclio webinar. La Scuola Psicoterapia Cognitiva e Ricerca di Mestre presenta "Nessuno è perfetto: come affrontare perfezionismo e procrastinazione", relatore la dottoressa Marta Ferrari. Molte persone hanno quotidianamente standard di comportamento elevati che permeano moltissimi aspetti della propria vita (lavoro, sport, relazioni) e che compromettono il proprio benessere psicologico. La tendenza a fissarsi obiettivi difficili da raggiungere e a misurare il proprio valore in base alla capacità di realizzarli, può risultare a lungo termine davvero stressante. A volte, questa pressione è tale da portarci a procrastinare, rimandare a un momento che però sembra non arrivare mai, con importanti costi in termini di ansia e frustrazione. Il webinar si propone come un momento di riflessione sul perfezionismo e la tendenza alla procrastinazione, indagando le cause, le conseguenze e le possibili strategie per affrontarli. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:10:36
February 09, 2021
Ciclo Webinar - Assertività: come gestire al meglio i conflitti" (14 gennaio 2021)
In questo episodio per il ciclio webinar. La Scuola Psicoterapia Cognitiva e Ricerca di Mestre presenta "Assertività: come gestire al meglio i conflitti", relatori la dottoressa Irene Rossi e iil dottor Riccardo Votadoro. Non è forse capitato a tutti di affrontare discussioni con i propri famigliari, il proprio partner, i propri amici, i propri colleghi di lavoro? Certo, i motivi per cui si arriva a litigare sono numerosi, ma spesso i conflitti sono dovuti ad alcune modalità comunicative sgradevoli che innescano e incrementano litigi ed escalation simmetrici, complicando i nostri rapporti sociali. Cerchiamo di scoprire assieme quali sono queste modalità poco utili e di trovarne altre meno ostili, più collaborative, più espressive di sé e funzionali al riconoscimento e alla gestione positiva di divergenze e conflitti: in una parola, più assertive. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:29:22
February 09, 2021
Ciclo Webinar - "Ansia e rimuginio: come affrontare i pensieri negativi ricorrenti" (13 gennaio 2021)
La Scuola Psicoterapia Cognitiva e Ricerca di Mestre presenta "Ansia e rimuginio: come affrontare i pensieri negativi ricorrenti", relatore la dottoressa Valeria Valbusa. È ormai noto come uno stile di pensiero volto al rimuginio sia un fattore di mantenimento di sintomi quali ansia e depressione. Questo breve webinar intende fornire alcuni elementi di conoscenza sui pensieri negativi ricorrenti e su come poterli affrontare. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:20:54
February 09, 2021
Ciclo Webinar - "La fame: un complesso equilibrio tra bisogni ed emozioni" (7 gennaio 2021)
La Scuola Psicoterapia Cognitiva e Ricerca di Mestre presenta "La fame: un complesso equilibrio tra bisogni ed emozioni", relatori la dottoressa Sylvia Schifano e la dottoressa Marta Ferrari. Il cibo viene spesso utilizzato come uno strumento di gestione delle difficoltà emotive. Ma che relazione esiste tra le emozioni e l’alimentazione? Quali possono essere i campanelli d’allarme di un rapporto problematico con il cibo? Quali sono possibili strategie per costruire un rapporto più sereno e consapevole? Il webinar si propone come un percorso guidato all’interno dell’intricato rapporto tra il cibo e le emozioni. Verranno quindi trattati i seguenti argomenti: 1. Cosa sono le emozioni, cosa vogliono comunicarci e che rapporto hanno con i nostri bisogni? 2. La differenza tra fame fisica e fame emotiva 3. Le basi neurobiologiche del piacere e del controllo 4. I rischi di comportamenti di controllo sull’alimentazione: quali sono gli effetti? 5. Pillole di riconoscimento emotivo e strategie di gestione.      Scopri di più su www.stateofmind.it
01:16:36
February 09, 2021
"Ansia: conoscerla, riconoscerla e poterla gestire" (28 gennaio 2021)
La Scuola Cognitiva dell'Aquila presenta "Ansia: conoscerla, riconoscerla e poterla gestire" L’ansia è un’emozione che fa parte dell’esperienza umana. A volte viene percepita come spiacevole e negativa, ma è davvero così? In molte situazioni l’ansia si può rivelare come un’emozione utile per il raggiungimento di un nostro obiettivo. In questi casi si parla di ansia fisiologica o sana. Cosa può succedere se l’ansia aumenta di intensità superando una certa soglia? In questi casi si parla di ansia patologica che può sfociare nei cosiddetti “disturbi d’ansia”. Lo scopo di questo webinar è quello di illustrare l’emozione dell’ansia, i principali disturbi e i meccanismi di mantenimento ad essa collegati, come si manifestano, come identificarne i segnali e i trattamenti più indicati per poterla gestire. Scopri di più su www.stateofmind.it
55:19
February 09, 2021
"L’abuso di sostanze: una strategia di regolazione emotiva – Evento in diretta streaming" (25 gennaio 2021)
Il Centro Disturbi della Personalità di Modena, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "L’abuso di sostanze: una strategia di regolazione emotiva", relatore il dottor Andrea Ferrari, psicologo psicoterapeuta Usare sostanze è un comportamento appreso, mantenuto dalle aspettative sulle conseguenze: in base alla sostanza scelta ci sarà una modificazione dello stato emotivo, aumentando la percezione di emozioni positive e alleviando gli stati negativi. In questo senso si configura quindi come una strategia di coping maladattiva, attuata a fronte di esperienze emotive indesiderate. Una persona che ha difficoltà nella regolazione degli stati emotivi sarà più propensa a cercare ed utilizzare sostanze. Durante l’incontro verranno presentate informazioni sulle caratteristiche dei disturbi da dipendenza e sul ruolo della disregolazione emotiva come fattore di vulnerabilità e di mantenimento, e verranno infine date alcune informazioni sui trattamenti efficaci. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:21:56
February 09, 2021
Ciclo Webinar Pratichiamo la teoria - "Identikit del paziente a rischio suicidario" (18 novembre 2020)
La Scuola Cognitiva di Firenze, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Identikit del paziente a rischio suicidario", relatore la dottoressa Stefania Righini La valutazione del rischio suicidario, atto definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come un “attentato alla propria vita con grado variabile di intenzione di morte”, comprende molti aspetti: biologici, genetici, psicopatologici, sociali, economici e culturali. Durante il seminario verranno illustrate le tappe del trattamento con particolare riguardo alla pianificazione e all’attuazione delle possibili strategie di cura e di prevenzione. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:36:47
January 27, 2021
Ciclo Webinar - "Invecchiare con successo: conoscere e potenziare le funzioni cognitive" (30 novembre 2020)
Ciclo Webinar - "Invecchiare con successo: conoscere e potenziare le funzioni cognitive" (30 novembre 2020) La Scuola Studi Cognitivi di San Benedetto del Tronto presenta "Invecchiare con successo: conoscere e potenziare le funzioni cognitive", relatore la dottoressa Roberta Sciore, Psicologa, Psicoterapeuta, Esperta in Psicologia dell’Invecchiamento e Co-didatta presso Studi Cognitivi Le evidenze scientifiche documentano come il processo di sviluppo delle abilità cognitive, emotive e interpersonali avvenga lungo tutto l’arco di vita, anche nell’invecchiamento che risulta essere così caratterizzato da perdite e da guadagni. Il sistema nervoso anche negli anziani è caratterizzato da una intrinseca plasticità che ne permette la riorganizzazione funzionale in risposta a stimoli senso-motori e cognitivi. È quindi possibile invecchiare con successo promuovendo mediante interventi di potenziamento cognitivo l’incremento o la riattivazione delle abilità di risoluzione di problemi, soprattutto per le funzioni mentali di base come la memoria o l’attenzione per favorire l’efficacia e l’efficienza nella quotidianità e mantenere anche da anziani un’immagine del sé positiva e flessibile. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:03:54
January 20, 2021
Ciclo Webinar - "Il colloquio motivazionale: uno stile di comunicazione collaborativo per promuovere il cambiamento" (25 Novembre 2020)
Ciclo Webinar - "Il colloquio motivazionale: uno stile di comunicazione collaborativo per promuovere il cambiamento" (25 Novembre 2020) Il Centro disturbi della personalità di Modena, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Il colloquio motivazionale: uno stile di comunicazione collaborativo per promuovere il cambiamento",  conduce la dottoressa Valeria Valbusa La maggior parte delle persone che hanno bisogno di cambiare provano spesso un sentimento di ambivalenza rispetto al cambiamento, il colloquio motivazionale è una modalità di comunicazione volta a sostenere la motivazione e le risorse per il cambiamento. Il webinar illustrerà i principali aspetti e strumenti del metodo.  Conduce la Dr.ssa Valeria Valbusa, Psicologa-Psicoterapeuta Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/eventi/colloquio-motivazionale-modena-201125/
01:11:11
January 20, 2021
Ciclo Webinar - "Il rapporto con il cibo durante le festività: come regolare abbuffate e restrizioni" (19 dicembre 2020)
Ciclo Webinar - "Il rapporto con il cibo durante le festività: come regolare abbuffate e restrizioni" (19 dicembre 2020) Il centro disturbi dell'alimentazione di Milano, presenta "Il rapporto con il cibo durante le festività: come regolare abbuffate e restrizioni" Le feste natalizie sono vissute come un’occasione per ritrovarsi con i propri cari e condividere pranzi e cene. Per chi soffre di un problema alimentare ciò comporta esposizione a maggiori quantità di cibo, a frequenti commenti sul peso e sulle forme del corpo, a più elevato rischio di attivazione di meccanismi di compenso. Durante l’incontro, l’équipe esporrà le modalità più utili per regolare il rapporto con il cibo in questo periodo, secondo una prospettiva multidisciplinare. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:11:06
January 20, 2021
Ciclo Webinar - "Il paziente con disturbo antisociale" (9 novembre 2020)
Ciclo Webinar - "Il paziente con disturbo antisociale" (9 novembre 2020) La Scuola di Specializzazione Psicoterapia Cognitiva e Ricerca di Mestre, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Il paziente con disturbo antisociale", relatrice la dottoressa Antonella Gemelli Il paziente con Disturbo di Personalità Antisociale si caratterizza per un atteggiamento di disprezzo, inosservanza e violazione dei diritti delle altre persone e si manifesta con comportamenti di ostilità e/o aggressioni fisiche. L’inganno e la manipolazione sono le modalità comportamentali privilegiate di questo tipo di personalità. In molti casi, i comportamenti ostili e aggressivi possono comparire già durante l’infanzia e l’adolescenza. Nella maggior parte dei casi arrivano in terapia perché obbligati o per problematiche connesse ad altri disturbi spesso in comorbilità come l’abuso di sostanze o alcol. Il seminario illustrerà le caratteristiche del disturbo, la concettualizzazione del caso e il trattamento secondo l’ approccio cognitivo-comportamentale. Scopri di più su www.stateofmind.it
02:06:48
January 20, 2021
Ciclo Webinar - "La domanda sessuologica in psicoterapia" (19 ottobre 2020)
Ciclo Webinar - "La domanda sessuologica in psicoterapia" (19 ottobre 2020) La Scuola di Specializzazione Psicoterapia Cognitiva e Ricerca di Mestre, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "La domanda sessuologica in psicoterapia", relatrice la dottoressa Sofia Piccioni La disfunzione sessuale potrebbe essere causa di diversi sintomi psicologici come ansia, depressione o stress. A volte può essere motivo di richiesta di psicoterapia, a volte può essere un sintomo non riconosciuto come problema e di difficile argomentazione, per il paziente e per il giovane terapeuta che si trova a entrare nell’intimità del paziente. Nel webinair verranno discusse in generale le disfunzioni sessuali e sarà illustrato il protocollo di intervento della Terapia Mansionale Integrata fondata sulla prescrizione di mansioni a seconda del tipo di disturbo portato dal paziente, orientate alla scomparsa del sintomo e al mantenimento del risultato. L’obiettivo dell’intervento è quello di promuovere una conoscenza di sé e di sé attraverso l’altro anche in un’ottica di relazione di coppia, una maggiore conoscenza del proprio piacere e del piacere dell’altro. Scopri di più su www.stateofmind.it
56:06
January 20, 2021
Ciclo Webinar Pratichiamo la teoria - "Mindfulness - Non puoi fermare le onde, puoi soltanto imparare a cavalcarle" (16 ottobre 2020)
Ciclo Webinar Pratichiamo la teoria - "Mindfulness - Non puoi fermare le onde, puoi soltanto imparare a cavalcarle" (16 ottobre 2020) La Scuola Cognitiva di Firenze, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Mindfulness - Non puoi fermare le onde, puoi soltanto imparare a cavalcarle", relatrice la dottoressa Camilla Freccioni Non giudizio, pazienza, mente del principiante, fiducia, non cercare risultati, accettazione, lasciare andare: secondo Jon Kabat-Zinn questi sono i 7 pilastri della mindfulness. Durante questo seminario li esploreremo utilizzando anche delle pratiche di mindfulness. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:12:36
January 20, 2021
Ciclo Dialoghi tra Neuroscienze e Psicoterapia - "Stimolazione Magnetica Transcranica: cos’è, come funziona, perché è importante integrarla con la Psicoterapia" (27 ottobre 2020)
Ciclo Dialoghi tra Neuroscienze e Psicoterapia - "Stimolazione Magnetica Transcranica: cos’è, come funziona, perché è importante integrarla con la Psicoterapia" (27 ottobre 2020) Il team del Centro TMS, formato da terapeuti, psichiatri e neuroscienziati, si troverà in una tavola rotonda virtuale per conversare dell’uso della Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS) e della sua integrazione con la psicoterapia. In questa intervista a più voci la dott.ssa Patrizia Vaccaro, oltre a spiegare come funziona il centro TMS di Milano, condurrà gli esperti a spiegare le basi della TMS, dove risulta efficace, come si integra con la psicoterapia e la farmacoterapia. Sarà un’occasione per conoscere più da vicino una delle tecniche di neuromodulazione che si sta facendo sempre più spazio nel trattamento di molti disturbi, come ad esempio la depressione e le dipendenze. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:16:44
January 20, 2021
Ciclo Webinar - "Stare a tavola: come affrontare i pasti condivisi" (21 novembre 2020)
Il momento dei pasti è caratterizzato da varie difficoltà: chi soffre di un problema alimentare è esposto alla paura di perdere il controllo, chi condivide il pasto spesso prova preoccupazione e frustrazione. La gestione dell’alimentazione rappresenta un passo fondamentale nel supportare la persona che soffre di un problema alimentare, pertanto è cruciale che si crei un’atmosfera ottimale durante il consumo dei cibi. Durante l’incontro, l’équipe illustrerà le procedure più funzionali per affrontare i pasti condivisi, secondo una prospettiva multidisciplinare. Il webinar è organizzato dal Centro Disturbi dell’Alimentazione di Milano ed è rivolto alla popolazione e a chi è interessato al tema dell’alimentazione e della salute mentale. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:01:33
January 16, 2021
Dall’adolescenza all’età adulta: la difficile gestione delle emozioni (20 Ottobre 2020)
Dall’adolescenza all’età adulta: la difficile gestione delle emozioni (20 Ottobre 2020) Il Centro disturbi della personalità di Modena, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Dall’adolescenza all’età adulta: la difficile gestione delle emozioni", conduce la dottoressa Morena Giannotti Un aspetto centrale nel passaggio dall’adolescenza all’età adulta è la capacità di gestire gli stati affettivi negativi in maniera funzionale all’interno delle relazioni affettive. Facendo riferimento ai modelli acquisiti nell’infanzia, durante l’incontro si affronteranno le tematiche relative a questo passaggio con particolare attenzione allo sviluppo della competenza emotiva. Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/eventi/adolescenza-emozioni-201020/
01:18:31
January 10, 2021
Open Day online della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva e Ricerca con sede a Mestre
Open Day online della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva e Ricerca con sede a Mestre. Il colloquio motivazionale si è dimostrato uno strumento versatile e applicabile in diversi ambiti della salute e del benessere. Il seminario della dott.ssa Valeria Valbusa illustra le caratteristiche principali di questo metodo e alcune delle sue principali tecniche, con attenzione al fondamentale passaggio di motivazione al cambiamento come uno dei  punti cardine del processo di condivisione e formulazione del caso clinico. A seguire, il dott. Giovanni Maria Ruggiero introduce il principio cognitivo-comportamentale del cambiamento clinico: l'ipotesi che la cognizione cosciente sia il cardine della sofferenza emotiva e il principale obiettivo dell'intervento terapeutico. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:38:07
December 13, 2020
Efficacia delle Psicoterapie di Terza Ondata nel trattamento del Disturbo da uso di Alcool: Revisione della letteratura
Luca Pizzi per State of Mind analizza il lavoro di revisione della letteratura scientifica fatto dal gruppo di ricerca di Simon P. Byrne dell'Università di Sidney.  L'oggetto della ricerca è la valutazione dell'efficacia delle terapie di terza ondata (in particolare Mindfulness based e Acceptance and Commitment Therapy) nel trattamento dei disturbi da uso di Alcool.  BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO:  Byrne, Simon & Haber, Paul & Baillie, Andrew & Costa, Daniel & Fogliati, Vincent & Morley, Kirsten. (2019). Systematic Reviews of Mindfulness and Acceptance and Commitment Therapy for Alcohol Use Disorder: Should we be using Third Wave Therapies?. Alcohol and alcoholism (Oxford, Oxfordshire). 54. 10.1093/alcalc/agy089.  Aims:  Third wave therapies have shown efficacy for treating emotional disorders and potential for treating substance use disorders. There is developing interest in whether they can more specifically be used for treating alcohol use disorders (AUDs). We were interested in whether third wave therapies have value alongside current evidence-based psychosocial treatments for AUDs. Method:  We conducted systematic reviews of third wave therapies for AUDs. We searched PsycINFO, Embase and Medline for peer reviewed journal articles where mindfulness or Acceptance and Commitment Therapy (ACT) were used to treat adults with AUDs or alcohol use that caused impairment. Results:  We identified 11 studies where mindfulness was used for treating AUDs and 6 where ACT was used for AUDs. The studies identified included RCTs, non-randomized controlled studies and uncontrolled studies. We found preliminary support that both third wave therapies are better than no treatment, treatments of minimal efficacy, as well as some evidence they are comparable to effective psychosocial treatments for AUDs. Conclusions:  We conclude ACT and mindfulness provide an alternative to existing treatments, particularly for patients who have not responded to, or have disengaged from, standard treatments. We also found some evidence ACT and mindfulness are useful for comorbid mental health conditions. Yet while these results are promising, further research is needed to determine their utility, ideally employing randomized-controlled designs, larger clinical samples and longer follow-ups. Furthermore, few studies in this review directly compared third wave therapies to first line treatments, making it difficult to determine their relative efficacy. Copyright: Studi Cognitivi SpA Music by: Kevin MacLeod. Available under the Creative Commons Attribution 3.0
12:05
August 09, 2020
State of Mind - Il Rimuginio - Ep. 5/5 - Gli scopi del rimuginio
Il rimuginio è quella catena di pensieri che intrappola la nostra attenzione, ci isola dentro la nostra mente e ci tiene ancorati a rabbia, ansia e tristezza, rendendole perseveranti. In termini più tecnici, rimuginare significa preoccuparsi delle cose negative che potrebbero capitare in futuro o riflettere continuamente sugli aspetti negativi della propria esistenza o del proprio passato. Talvolta è un tentativo di risolvere i problemi, di cercare quella chiave di volta che ci permetta di uscire dalle sabbie mobili, talvolta è un’abitudine appresa in giovane età di cui ormai siamo scarsamente consapevoli. In ogni caso oggi possiamo dire che il rimuginio è un processo psicopatologico con una valenza transdiagnostica, vale a dire un cardine portante della sofferenza psicologica, indipendente dal contenuto con qui questa si manifesta. L’uscita del libro “Rimuginio. Teoria e Terapia del pensiero ripetitivo” ha rappresentato una tappa centrale di un lungo percorso di studio e ricerca che ha accompagnato noi autori nel corso degli ultimi quindici anni. La sua pubblicazione è stata accompagnata da un notevole interesse che non si è limitato ai colleghi psicologi e psicoterapeuti. Molte persone che hanno assistito alle presentazioni o che hanno letto il libro ci hanno scritto per chiederci delucidazioni o per promuovere una versione divulgativa e meno tecnica dei suoi contenuti. Per rispondere a questa curiosità abbiamo scelto di tradurre e sintetizzare alcuni messaggi chiave del libro in questa serie di trasmissioni. Il libro è un manuale per psicoterapeuti, questo podcast vuole essere un aiuto per tutti, con l’ambizione di trasmettere utili informazioni rigorose e chiare nonché qualche suggerimento che possa essere applicato in autonomia.
24:29
July 29, 2020
State of Mind - Il Rimuginio - Ep. 4/5 - Paura di abbandonare il rimuginio
Il rimuginio è quella catena di pensieri che intrappola la nostra attenzione, ci isola dentro la nostra mente e ci tiene ancorati a rabbia, ansia e tristezza, rendendole perseveranti. In termini più tecnici, rimuginare significa preoccuparsi delle cose negative che potrebbero capitare in futuro o riflettere continuamente sugli aspetti negativi della propria esistenza o del proprio passato. Talvolta è un tentativo di risolvere i problemi, di cercare quella chiave di volta che ci permetta di uscire dalle sabbie mobili, talvolta è un’abitudine appresa in giovane età di cui ormai siamo scarsamente consapevoli. In ogni caso oggi possiamo dire che il rimuginio è un processo psicopatologico con una valenza transdiagnostica, vale a dire un cardine portante della sofferenza psicologica, indipendente dal contenuto con qui questa si manifesta. L’uscita del libro “Rimuginio. Teoria e Terapia del pensiero ripetitivo” ha rappresentato una tappa centrale di un lungo percorso di studio e ricerca che ha accompagnato noi autori nel corso degli ultimi quindici anni. La sua pubblicazione è stata accompagnata da un notevole interesse che non si è limitato ai colleghi psicologi e psicoterapeuti. Molte persone che hanno assistito alle presentazioni o che hanno letto il libro ci hanno scritto per chiederci delucidazioni o per promuovere una versione divulgativa e meno tecnica dei suoi contenuti. Per rispondere a questa curiosità abbiamo scelto di tradurre e sintetizzare alcuni messaggi chiave del libro in questa serie di trasmissioni. Il libro è un manuale per psicoterapeuti, questo podcast vuole essere un aiuto per tutti, con l’ambizione di trasmettere utili informazioni rigorose e chiare nonché qualche suggerimento che possa essere applicato in autonomia.
28:18
July 29, 2020
State of Mind - Il Rimuginio - Ep. 3/5 - L’incontrollabilità del rimuginio
Il rimuginio è quella catena di pensieri che intrappola la nostra attenzione, ci isola dentro la nostra mente e ci tiene ancorati a rabbia, ansia e tristezza, rendendole perseveranti. In termini più tecnici, rimuginare significa preoccuparsi delle cose negative che potrebbero capitare in futuro o riflettere continuamente sugli aspetti negativi della propria esistenza o del proprio passato. Talvolta è un tentativo di risolvere i problemi, di cercare quella chiave di volta che ci permetta di uscire dalle sabbie mobili, talvolta è un’abitudine appresa in giovane età di cui ormai siamo scarsamente consapevoli. In ogni caso oggi possiamo dire che il rimuginio è un processo psicopatologico con una valenza transdiagnostica, vale a dire un cardine portante della sofferenza psicologica, indipendente dal contenuto con qui questa si manifesta. L’uscita del libro “Rimuginio. Teoria e Terapia del pensiero ripetitivo” ha rappresentato una tappa centrale di un lungo percorso di studio e ricerca che ha accompagnato noi autori nel corso degli ultimi quindici anni. La sua pubblicazione è stata accompagnata da un notevole interesse che non si è limitato ai colleghi psicologi e psicoterapeuti. Molte persone che hanno assistito alle presentazioni o che hanno letto il libro ci hanno scritto per chiederci delucidazioni o per promuovere una versione divulgativa e meno tecnica dei suoi contenuti. Per rispondere a questa curiosità abbiamo scelto di tradurre e sintetizzare alcuni messaggi chiave del libro in questa serie di trasmissioni. Il libro è un manuale per psicoterapeuti, questo podcast vuole essere un aiuto per tutti, con l’ambizione di trasmettere utili informazioni rigorose e chiare nonché qualche suggerimento che possa essere applicato in autonomia.
26:40
July 29, 2020
State of Mind - Il Rimuginio - Ep. 2/5 - Le forme del rimuginio
Il rimuginio è quella catena di pensieri che intrappola la nostra attenzione, ci isola dentro la nostra mente e ci tiene ancorati a rabbia, ansia e tristezza, rendendole perseveranti. In termini più tecnici, rimuginare significa preoccuparsi delle cose negative che potrebbero capitare in futuro o riflettere continuamente sugli aspetti negativi della propria esistenza o del proprio passato. Talvolta è un tentativo di risolvere i problemi, di cercare quella chiave di volta che ci permetta di uscire dalle sabbie mobili, talvolta è un’abitudine appresa in giovane età di cui ormai siamo scarsamente consapevoli. In ogni caso oggi possiamo dire che il rimuginio è un processo psicopatologico con una valenza transdiagnostica, vale a dire un cardine portante della sofferenza psicologica, indipendente dal contenuto con qui questa si manifesta. L’uscita del libro “Rimuginio. Teoria e Terapia del pensiero ripetitivo” ha rappresentato una tappa centrale di un lungo percorso di studio e ricerca che ha accompagnato noi autori nel corso degli ultimi quindici anni. La sua pubblicazione è stata accompagnata da un notevole interesse che non si è limitato ai colleghi psicologi e psicoterapeuti. Molte persone che hanno assistito alle presentazioni o che hanno letto il libro ci hanno scritto per chiederci delucidazioni o per promuovere una versione divulgativa e meno tecnica dei suoi contenuti. Per rispondere a questa curiosità abbiamo scelto di tradurre e sintetizzare alcuni messaggi chiave del libro in questa serie di trasmissioni. Il libro è un manuale per psicoterapeuti, questo podcast vuole essere un aiuto per tutti, con l’ambizione di trasmettere utili informazioni rigorose e chiare nonché qualche suggerimento che possa essere applicato in autonomia.
31:53
July 29, 2020
State of Mind - Il Rimuginio - Ep. 1/5 - Introduzione: Cos'è il rimuginio
Il rimuginio è quella catena di pensieri che intrappola la nostra attenzione, ci isola dentro la nostra mente e ci tiene ancorati a rabbia, ansia e tristezza, rendendole perseveranti. In termini più tecnici, rimuginare significa preoccuparsi delle cose negative che potrebbero capitare in futuro o riflettere continuamente sugli aspetti negativi della propria esistenza o del proprio passato. Talvolta è un tentativo di risolvere i problemi, di cercare quella chiave di volta che ci permetta di uscire dalle sabbie mobili, talvolta è un’abitudine appresa in giovane età di cui ormai siamo scarsamente consapevoli. In ogni caso oggi possiamo dire che il rimuginio è un processo psicopatologico con una valenza transdiagnostica, vale a dire un cardine portante della sofferenza psicologica, indipendente dal contenuto con qui questa si manifesta. L’uscita del libro “Rimuginio. Teoria e Terapia del pensiero ripetitivo” ha rappresentato una tappa centrale di un lungo percorso di studio e ricerca che ha accompagnato noi autori nel corso degli ultimi quindici anni. La sua pubblicazione è stata accompagnata da un notevole interesse che non si è limitato ai colleghi psicologi e psicoterapeuti. Molte persone che hanno assistito alle presentazioni o che hanno letto il libro ci hanno scritto per chiederci delucidazioni o per promuovere una versione divulgativa e meno tecnica dei suoi contenuti. Per rispondere a questa curiosità abbiamo scelto di tradurre e sintetizzare alcuni messaggi chiave del libro in questa serie di trasmissioni. Il libro è un manuale per psicoterapeuti, questo podcast vuole essere un aiuto per tutti, con l’ambizione di trasmettere utili informazioni rigorose e chiare nonché qualche suggerimento che possa essere applicato in autonomia.
32:22
July 29, 2020
Ciclo Webinar - "Binge eating disorder: vincere le abbuffate" (06 giugno 2020)
Ciclo Webinar - "Binge eating disorder: vincere le abbuffate" (06 giugno 2020) Il Centro Disturbi dell'alimentazione Milano Navigli presenta "Binge eating disorder: vincere le abbuffate", conduce la dottoressa Laura Ranzini, psicologa psicoterapeuta. Il Centro Disturbi dell’Alimentazione propone un ciclo di incontri rivolti alla popolazione e a chi è interessato al tema dell’alimentazione e della salute mentale   Obiettivi degli incontri: - Fornire informazioni su sintomi e caratteristiche dei Disturbi Alimentari per riconoscere tempestivamente i ‘campanelli di allarme’. - Illustrare le linee guida ufficiali e i programmi di cura raccomandati per i Disturbi Alimentari. - Fornire indicazioni pratiche e consigli a supporto dei familiari e delle figure di riferimento di pazienti con Disturbi Alimentari. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:34:53
July 07, 2020
Ciclo Webinar - "Anoressia nervosa: Fino all'osso" (04 aprile 2020)
Ciclo Webinar - "Anoressia nervosa: Fino all'osso" (04 aprile 2020) Il Centro Disturbi dell'alimentazione Milano Navigli presenta "Anoressia nervosa: Fino all'osso", conduce il dottor Giandomenico Schiena, medico psichiatra. Il Centro Disturbi dell’Alimentazione propone un ciclo di incontri rivolti alla popolazione e a chi è interessato al tema dell’alimentazione e della salute mentale   Obiettivi degli incontri: - Fornire informazioni su sintomi e caratteristiche dei Disturbi Alimentari per riconoscere tempestivamente i ‘campanelli di allarme’. - Illustrare le linee guida ufficiali e i programmi di cura raccomandati per i Disturbi Alimentari. - Fornire indicazioni pratiche e consigli a supporto dei familiari e delle figure di riferimento di pazienti con Disturbi Alimentari. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:31:23
July 06, 2020
Ciclo Webinar - "La rabbia e la voglia di non pensarci... aspetti processuali nel trattamento della disregolazione emotiva" (5 giugno 2020) PARTE 2
Ciclo Webinar - "La rabbia e la voglia di non pensarci... aspetti processuali nel trattamento della disregolazione emotiva" (5 giugno 2020)  PARTE 2 Il Centro Disturbi della personalità di Modena presenta "La rabbia e la voglia di non pensarci... aspetti processuali nel trattamento della disregolazione emotiva" -  “Libet e le dimensioni della personalità”- Dr. Giovanni Maria Ruggero - “Rimuginio e Regolazione Cognitiva nei disturbi di personalità”- Dr. Gabriele Caselli - “Il Centro Disturbi della Personalità di Modena, presentazione dell’équipe”- Dr.ssa Alessandra Brugnoni     Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/eventi/rabbia-webinar-cipmodena-200605/
01:25:50
June 29, 2020
Ciclo Webinar - "La rabbia e la voglia di non pensarci... aspetti processuali nel trattamento della disregolazione emotiva" (5 giugno 2020) PARTE 1
Ciclo Webinar - "La rabbia e la voglia di non pensarci... aspetti processuali nel trattamento della disregolazione emotiva" (5 giugno 2020)  Il Centro Disturbi della personalità di Modena presenta "La rabbia e la voglia di non pensarci... aspetti processuali nel trattamento della disregolazione emotiva" PARTE 1 : - Presentazione dell’evento – Dr.ssa Daniela Rebecchi -“Che cos’è la Libet: Life themes and plans Implications of biased Belief: Elicitation and Tratment? Quale la sua utilità” – Dr.ssa Sandra Sassaroli Scopri di più su www.stateofmind.it
02:01:08
June 29, 2020
Ciclo Webinar - "Che cos'è la ruminazione rabbiosa?" (22 maggio 2020)
Ciclo Webinar - "Che cos'è la ruminazione rabbiosa?" (22 maggio 2020) Il Centro Disturbi della personalità di Modena presenta "Che cosa'è la ruminazione rabbiosa?", conduce la dott.ssa Alessia Offredi La ruminazione rabbiosa è uno stile di pensiero perseverante relativo alle cause e alle conseguenze di un episodio che ha suscitato rabbia nel soggetto. Essa può essere mantenuta da specifiche convinzioni dell’individuo sui propri pensieri e sulle proprie capacità di gestirli. La ruminazione rabbiosa svolge un ruolo centrale nel mantenimento di emozioni negative, il concentrarsi sugli episodi che hanno indotto rabbia, non fa altro che mantenere e incrementare la rabbia stessa, gli effetti negativi e la sofferenza interferendo sul benessere psicologico dell’individuo. Durante l’incontro verrà analizzato il fenomeno della ruminazione rabbiosa e verranno fornite indicazioni di trattamento efficace. L’incontro è rivolto alla popolazione e a chi e interessato al tema dei Disturbi della Personalità Scopri di più su www.stateofmind.it
01:20:02
June 29, 2020
Ciclo Webinar Pratichiamo la teoria - "Il disturbo Borderline di Personalità: un disturbo complesso e multiforme" (14 maggio 2020)
Ciclo Webinar Pratichiamo la teoria - "Il disturbo Borderline di Personalità: un disturbo complesso e multiforme" (14 maggio 2020) La Scuola Cognitiva di Firenze, in associazione con Studi Cognitivi, presenta "Il disturbo Borderline di Personalità: un disturbo complesso e multiforme", relatore la dottoressa Caterina Franci I pazienti con disturbo borderline di personalità sono probabilmente alcuni di coloro che generano maggiore tensione all’interno della pratica clinica. In questo incontro cercheremo di fare chiarezza sulla diagnosi e sul funzionamento di questa problematica attraverso l’analisi di alcuni esempi clinici. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:42:42
June 29, 2020
Ciclo Webinar - "Essere genitori oggi: tra sfide e risorse" (11 maggio 2020)
Ciclo Webinar - "Essere genitori oggi: tra sfide e risorse" (11 maggio 2020) Studi Cognitivi Modena presenta "Essere genitori oggi: tra sfide e risorse", conducono la dott.ssa Caterina Poli e la dott.ssa Cristina Ferrari. Oggi i genitori si ritrovano ad affrontare sfide educative nel rapporto con i propri figli, a volte privi di risorse e con bisogno di informazioni. In questa fase di emergenza sanitaria la situazione non può che aggravarsi costringendo a una quotidianità pressante e a una difficoltà a ritagliare spazi individuali. Può emergere un sovraccarico emotivo con il presentarsi di un’escalation di conflitti tra genitore-figlio e nella stessa coppia genitoriale. L’incontro ha l’obiettivo di informare sui diversi stili genitoriali utilizzati all’interno della relazione con i propri figli, creando un momento di condivisione e confronto tra i partecipanti. Durante l’incontro verrà presentato il progetto riguardante l’attivazione di gruppi terapeutici online rivolti ai genitori con difficoltà nella gestione educativa. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:07:60
June 28, 2020
Ciclo Webinar - "Bulimia nervosa: ciò che mi nutre, mi distrugge" (9 maggio 2020)
Ciclo Webinar - "Bulimia nervosa: ciò che mi nutre, mi distrugge"  Il Centro Disturbi dell'alimentazione Milano Navigli presenta "Bulimia nervosa: ciò che mi nutre, mi distrugge", conduce la dottoressa Martina Tramontano, psicologa psicoterapeuta Il Centro Disturbi dell’Alimentazione propone un ciclo di incontri rivolti alla popolazione e a chi è interessato al tema dell’alimentazione e della salute mentale   Obiettivi degli incontri: - Fornire informazioni su sintomi e caratteristiche dei Disturbi Alimentari per riconoscere tempestivamente i ‘campanelli di allarme’. - Illustrare le linee guida ufficiali e i programmi di cura raccomandati per i Disturbi Alimentari. - Fornire indicazioni pratiche e consigli a supporto dei familiari e delle figure di riferimento di pazienti con Disturbi Alimentari. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:16:36
June 27, 2020
Dialoghi con Sandra – ottavo incontro "Perchè vogliamo gli animali in casa? Cosa ci danno?", ospite il prof. Gabriele Caselli presso la Sigmund Freud University di Milano.
Dialoghi con Sandra – ottavo incontro "Perchè vogliamo gli animali in casa? Cosa ci danno?", ospite il prof. Gabriele Caselli presso la Sigmund Freud University di Milano. I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Scopri di più su www.stateofmind.it
55:43
June 23, 2020
Dialoghi con Sandra – Settimo incontro “I genitori dei pazienti con disturbi alimentari” con la dott.ssa Sara Novero
Dialoghi con Sandra – Settimo incontro “I genitori dei pazienti con disturbi alimentari” con la dott.ssa Sara Novero, Psicologa, psicoterapista e didatta di Studi Congitivi. I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Scopri di più su www.stateofmind.it
53:23
June 17, 2020
Dialoghi con Sandra – Sesto incontro “Come riconoscere che stiamo soffrendo?” con la dott.ssa Daniela Rebecchi
Dialoghi con Sandra – Sesto incontro “Come riconoscere che stiamo soffrendo?” con la dott.ssa Daniela Rebecchi, Psicologa, psicoterapista e responsabile della scuola Studi Congitivi di Modena. I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Scopri di più su www.stateofmind.it
59:15
June 17, 2020
Dialoghi con Sandra – Quinto incontro “Sono in psicoterapia: ho bisogno di farmaci? Quando è il momento della psicofarmacologia” con il dott. Filippo Turchi
Dialoghi con Sandra – Quinto incontro “Sono in psicoterapia: ho bisogno di farmaci? Quando è il momento della psicofarmacologia” con il dott. Filippo Turchi, Psichiatra Psicoterapeuta, Responsabile della Scuola Cognitiva di Firenze I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Scopri di più su www.stateofmind.it
59:29
June 17, 2020
Dialoghi con Sandra – Quarto incontro “Entrare nella rabbia, uscire dalla rabbia” con la dott.ssa Clarice Mezzaluna
Dialoghi con Sandra – Quarto incontro “Entrare nella rabbia, uscire dalla rabbia” con la dott.ssa Clarice Mezzaluna, Psicologa, psicoterapista e responsabile della scuola Studi Congitivi di San Benedetto del Tronto. I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:01:08
June 17, 2020
Dialoghi con Sandra – Terzo incontro “Quali sono i segnali che una psicoterapia è in chiusura?” con il dottor Roberto Framba
Dialoghi con Sandra – Terzo incontro “Quali sono i segnali che una psicoterapia è in chiusura?” con il dottor Roberto Framba, psicologo/psicoterapista e Responsabile della scuola di psicoterapia cognitiva e ricerca di Bolzano.  I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:00:51
June 17, 2020
Dialoghi con Sandra – Secondo incontro “Motivare il paziente al trattamento - Psicopatologia della resistenza al trattamento” con dott.ssa Sonia Marino
Dialoghi con Sandra – Secondo  incontro “Motivare il paziente al trattamento - Psicopatologia della resistenza al trattamento” con dott.ssa Sonia Marino, Psicologa, psicoterapeuta e didatta di Studi Cognitivi.  I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Scopri di più su www.stateofmind.it
01:00:07
June 07, 2020
Dialoghi con Sandra – Primo incontro “Coronavirus: emozioni e difficoltà nella quarantena” con dott. Caselli
I Dialoghi con Sandra sono un’occasione per confrontarsi,  uno spazio per pensarsi. A partire dagli argomenti riguardanti la  clinica, ci si apre a riflessioni più ampie sulla nostra esistenza e sul  contesto in cui oggi viviamo, accompagnati da Sandra Sassaroli e dai  clinici del suo gruppo. Gli incontri hanno cadenza settimanale, ad  ogni incontro è presente un ospite diverso, invitato a discutere in  tono lieve e confidenziale di un particolare argomento con Sandra,  coinvolgendo tutti i partecipanti all’evento virtuale. Ospite del  primo incontro è stato il Dott. Gabriele Caselli, il quale ha affrontato  l’argomento “Coronavirus: emozioni e difficoltà nella quarantena” Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/2020/05/dialoghi-con-sandra-video-primo-incontro/
57:38
May 29, 2020